Politica | 22 novembre 2020, 07:45

Ripamonti a ruota libera: "Santi chi? E Caprioglio..."

Bruno Lugaro e una concisa (e pepata) intervista con il senatore leghista Paolo Ripamonti

Ripamonti a ruota libera: "Santi chi? E Caprioglio..."

“Savona ha bisogno di un sindaco con un po’ di visione e di coraggio”. Meglio se leghista, dice il senatore Paolo Ripamonti. E aggiunge: “Potrei essere io”.

Sarebbe una città sempre più sotto il tacco dei ponentini. Evitiamo...

“Ha ragione, è tempo che Savona faccia da sé”.

Le faccio un nome: Alessandro Berta.

“Con la carriera che ha di fronte sarebbe un folle a prendersi questa grana”.

Allora mi faccia un nome lei.

“Ilaria Caprioglio”.

Ma non mi dica.

“Bisogna necessariamente partire dal suo nome, capire cosa intende fare. Melgrati per Forza Italia e Bozzano per 'Cambiamo' sciolgano prima questo nodo”.

Vaccarezza, ad onor del vero, ha già giubilato da un po’ la sindaca.

“E cosa c’entra Vaccarezza?”.

Beh, ha fatto il nome di Santi.

“Santi per me non esiste”.

Nell’ultima visita a Savona Salvini ha detto che il prossimo sindaco di Savona deve essere della Lega.

“E’ così e noi siamo pronti, ma se la Caprioglio volesse restare. In fondo non ha fatto male; ora il Comune non è più sull’orlo del crac. Il futuro sindaco avrà un compito meno oneroso”.

Nel frattempo la Lega sta facendo campagna acquisti nella lista della Caprioglio. Bel modo di aiutarla.

“Macchè, c’è un dialogo, niente di più”.

Cos’è questa storia del report che avete chiesto ai vostri tre assessori, sui risultati raggiunti?

“Non lo chiede Ripamonti, lo sollecita Matteo (ndr Salvini) perché vuole capire con quali credenziali ci presenteremo agli elettori savonesi”.

Non rischiate di deluderlo?

"La Zunato ha avuto il merito di cambiare il volto del mercato. Al contrario, siamo andati male sull’urbanistica. Che fine hanno fatto le operazioni Solimano, Crescent 2, Binario Blu? E il piano del traffico?".

Lo sanno anche i sassi che Arecco ha pagato il non facile rapporto col sindaco.

“A me non interessa, io guardo i risultati”.

Scusi, ma anche lei non ha avuto vita facile con la Caprioglio.

“Chieda in Comune di chi è il merito se realizzeremo 40 alloggi per universitari sul Priamar”. 

Bruno Lugaro

Ti potrebbero interessare anche: