Il Nazionale

Cronaca | 23 novembre 2022, 15:12

Gestiva una tabaccheria ad Alba il giovane ucciso a coltellate a Canelli

Sotto interrogatorio il padre della vittima, col quale il 28enne era da poco tornato a vivere

Gestiva una tabaccheria ad Alba il giovane ucciso a coltellate a Canelli

Gestiva da anni la storica tabaccheria di piazza Cristo Re ad Alba il 28enne canellese vittima del grave fatto di sangue verificatosi nelle prime di questa mattina in un appartamento di viale Indipendenza a Canelli.

Secondo le prime informazioni filtrate dalla cittadina spumantiera il giovane avrebbe perso la vita in seguito alle numerose ferite, verosimilmente coltellate, subite mentre si trovava all’interno dell’appartamento nella zona di piazza San Giovanni presso il quale era da poco tornato a vivere col padre.

La scoperta del fatto da parte dei soccorritori chiamati a intervenire dallo stesso genitore, che in questo momento sarebbe sotto interrogatorio presso la caserma dei carabinieri di Canelli.

Da circa cinque anni il ragazzo aveva assunto la gestione del noto esercizio di piazza Cristo Re ad Alba, all’angolo con via Fornace Sorba.

Redazione

Commenti

Ti potrebbero interessare anche: