Il Nazionale

Cronaca | 23 giugno 2022, 12:29

Sfrattato, tenta di rientrare in casa aggredendo i poliziotti

Tornato a recuperare le proprie cose con la famiglia, l'uomo a reagito aggressivamente, spingendo il proprietario a chiamare le forze l'ordine

Sfrattato, tenta di rientrare in casa aggredendo i poliziotti

Un uomo di 41 anni, sfrattato alcuni giorni fa dalla casa in Via Sparta, ha cercato di rioccupare con la famiglia.

In origine avrebbe dovuto solo recuperare le sue cose, ma il giorno stabilito si è presentato con moglie e figli e una volta rientrato ha fatto capire di non essere intenzionato ad andarsene. Gli inviti ad andarsene sono rapidamente degenerati in un alterco che ha spinto il proprietario a chiedere l'intervento della forza pubblica.

I poliziotti, trovandosi davanti non solo una scarsa collaborazione ma una vera e propria resistenza hanno informato i coniugi della denuncia per violazione di domicilio. Alla reazione aggressiva dell'uomo, che ha prima graffiato uno degli operatori e poi ha rovesciato un divano contro l’altro operatore, hanno avvertito preventivamente e poi hanno usato il taser. I rinforzi hanno avuto ragione dell'uomo che sarà processato per direttissima per violazione di domicilio, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate.  

Tre poliziotti sono dovuti ricorrere alle cure mediche e sono stati dimessi dal Pronto Soccorso con 5 giorni di prognosi ciascuno per escoriazioni e traumi.

Oggi l’uomo sarà processato con rito direttissimo. La moglie è stata denunciata in stato di libertà per gli stessi reati del marito.

Redazione

Commenti

Ti potrebbero interessare anche: