Cronaca | 26 marzo 2020, 10:42

Coronavirus, da oggi a Moncalieri giardini e cimiteri chiusi

Il sindaco Montagna rinnova l'appello: "La situazione, in città e nell'Italia intera, è molto difficile. Restate a casa"

Coronavirus, da oggi a Moncalieri giardini e cimiteri chiusi

"La situazione nel Paese, in Piemonte e in città continua a essere molto difficile. Per questo è necessario a restare a casa". Le parole del sindaco di Moncalieri, Paolo Montagna, non si prestano a inerpretazioni, parlando dell'emergenza coronavirus.

Il primo cittadino da oggi ha deciso di chiudere al pubblico il cimitero urbano e il cimitero di Revigliasco e ha ricordato che è vietato l’accesso a giardini, ville, parchi e aree cani. "Per questa ragione è in corso e proseguirà la chiusura dei cancelli dove possibile, oppure il posizionamento di transenne e/o cartelli agli ingressi", ha fatto sapere il sindaco di Moncalieri, ricordando che gli uffici pubblici sono aperti solo su appuntamento.

"C’è nuova interpretazione fornita sia dal Governo che dalla Regione Piemonte. I negozi e gli altri esercizi di commercio al dettaglio che vendono prodotti diversi da quelli alimentari o di prima necessità e che quindi sono temporaneamente chiusi al pubblico, possono proseguire le vendite effettuando consegne a domicilio", ha spiegato Paolo Montagna. "Le condizioni: il rispetto dei requisiti igienico sanitari sia per il confezionamento che per il trasporto e la vendita a distanza senza riapertura del locale".

"Chi organizza le attività di consegna a domicilio, lo stesso esercente o una piattaforma, deve inoltre evitare che al momento della consegna ci siano contatti personali a distanza inferiore a un metro". Si avvia a conclusione la sanificazione delle strade di Moncalieri: dei 215 km complessivi, a ieri ne sono stati completati 177.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche: