Il Nazionale

Politica | 03 aprile 2024, 09:25

Busto, addio all’onorevole Paolo Caccia

Fu assessore provinciale, consigliere regionale e a lungo deputato della Democrazia Cristiana. Aveva 86 anni. Interpretò l’impegno politico e istituzionale all’insegna dell’ascolto e del dialogo con le persone. «Mi chiamavano “l’uomo della gente”, perché parlavo con chiunque. Tutti meritano di essere ascoltati», diceva

Busto, addio all’onorevole Paolo Caccia

È morto il bustocco Paolo Caccia, a lungo parlamentare tra le fila della Democrazia Cristiana, di cui è stato un importante esponente. Aveva 86 anni.

Si avvicinò alla politica da ragazzo, partecipando alla vita del mondo cattolico, tra Azione Cattolica e Acli e diventando segretario provinciale del Movimento Giovanile della Dc dopo Giuseppe Zamberletti.
È stato assessore provinciale e consigliere regionale. Nel 1979 l’elezione alla Camera e l’inizio della lunga esperienza da deputato.

Era legatissimo alla famiglia: alla moglie e ai due figli, ma anche alla sorella suor Enrichetta, scomparsa nel 2021 a 100 anni. Lei era la prima di sei fratelli, Paolo Caccia l’ultimo e l’unico maschio.

Interpretò l’impegno politico e istituzionale all’insegna dell’ascolto e del dialogo con le persone. «Mi chiamavano “l’uomo della gente”, perché parlavo con chiunque. Tutti meritano di essere ascoltati», ci disse nel 2022 quando lo incontrammo in occasione del suo 85esimo compleanno (leggi qui).

Redazione

Commenti

Ti potrebbero interessare anche: