Il Nazionale

Cronaca | 10 agosto 2022, 08:19

Due anni fa la tragedia di Castelmagno, in cui morirono i cinque ragazzi delle stelle

Il drammatico incidente nella notte tra l'11 e il 12 agosto del 2020. Marco, Nicolò, Elia, Camilla e Samuele erano andati a guardare le stelle cadenti all'Alpe Chastlar

Due anni fa la tragedia di Castelmagno, in cui morirono i cinque ragazzi delle stelle

Saranno per sempre i "ragazzi delle stelle". 

Morirono nella notte tra l'11 e il 12 agosto, due anni fa, dopo essere andati a vedere le stelle cadenti, a Castelmagno, poche curve sopra il santuario, all'Alpe Chastlar, precipitando con l'auto.

Una tragedia enorme, una ferita insanabile per i genitori di questi cinque ragazzi morti nel fiore della vita, in una notte che doveva essere solo di stell, sogni e desideri.

Quella maledetta notte di due anni fa morirono Marco Appendino, 24 ann, di Savigliano, i fratelli Nicolò ed Elia Martini (17 e 14 anni) di San Sebastiano di Fossano, figli di uno storico margaro di Castelmagno, Camilla Bessone di 16 anni, cuneese, e Samuele Gribaudo (14 anni) di San Benigno di Cuneo.

In questi due anni, sono state numerose le iniziative per ricordarli. C'è il "Sentiero di Camilla", ad Entracque, voluto dalla mamma Laura. Ci sono i loro cinque nomi, incisi nei cinque blocchi intarsiati con le forme degli astri tutte diverse tra loro, incastonanti sulla facciata del pilone votivo in centro alla frazione Chiotti.

Una decina di giorni fa la salita in scooter a Castelmagno di tanti amici di Samuele, un piccolo raduno in suo ricordo. Oggi ci sarà un pellegrinaggio notturno, da San Benigno fino al santuario, ancora in ricordo di Samuele e degli altri quattro giovanissimi morti in quella tragica notte.

Non mancherà un momento di suffragio durante le messe di domani 12 agosto al santaurio, così come i cinque ragazzi saranno ricordati nelle celebrazioni del giorno 19, quando al Santuario ci sarà la festa di San Magno.

redazione

Commenti

Ti potrebbero interessare anche: