Sport | 24 ottobre 2021, 17:08

Calcio: la sfortuna e il Derthona ribaltano l'Imperia. Al 'Coppi' finisce 4-2 ma i nerazzurri conducevano 2-0 all'intervallo

Non bastano le reti di Giglio e Coppola. Imperia nuovamente in zona playout con 8 punti

Calcio: la sfortuna e il Derthona ribaltano l'Imperia. Al 'Coppi' finisce 4-2 ma i nerazzurri conducevano 2-0 all'intervallo

DERTHONA - IMPERIA 4-2
Marcatori
: 15' rig. Giglio, 41' Coppola (I); 48' Mutti, 68' Gjura, 71' Filip, 83' Luzzetti (D)
Derthona: Teti, Gjura, Luzzetti, Galliani (46' Grieco), Emiliano, Todisco, Saccà (46' Mutti), Filip, Otélé, Manasiev (93'  Valerio), Procopio. A disposizione: Bertozzi, Casagrande, Brollo, Valerio, Grieco, Akouah, Diallo, Mutti, Imperato. Allenatore: Zichella.
Imperia: Caruso, Mara, Castaldo (59' Fazio), Petti, Carletti, Montanari, Canovi (7' De Simone), Giglio, Foti (49' Kacellari), Coppola, Minasso (73' Fatnassi).  Allenatore: Ascoli.
Ammoniti: Gjura, Emiliano (D), Giglio (I)
Recupero: 2' nel primo tempo, 9' nel secondo

Al ‘Coppi’ finisce 4-2 per il Derthona un match quasi eterno che, con i recuperi, è durato 101 minuti. L’Imperia è bellissima nel primo tempo ma, nella ripresa, si scioglie come neve al sole dinnanzi all’avversario.

Determinanti gli infortuni per la squadra di Ascoli che deve schierare una formazione rimaneggiata fin dall'inizio e perde altri due uomini, a gara in corso. Cappelluzzo e Cassata non ce la fanno e così Mister Ascoli affida la maglia numero ‘9’ a Pietro Minasso, lancia nella mischia Mattia Foti, all’esordio in D, e dietro inserisce Nicholas Mara come terzino.

Non contenta, la cattiva sorte continua a farsi beffe dell’Imperia  dato che, pronti-via, Canovi alza bandiera bianca e viene sostituito dal trequartista DeSimone, con Coppola che si abbassa sulla mediana.

L'Imperia comunque si compatta e, al quarto d’ora, va in vantaggio con Giglio.
Il capitano, dal dischetto, firma la rete numero 29 in nerazzurro sulla massima punizione comandata per un fallo sul rientrante Minasso, subito protagonista dopo il lungo recupero che lo aveva tenuto lontano dal campo fino ad oggi.

Il Derthona va vicino al gol con Procopio che, alla mezz’ora, si fa ipnotizzare da Caruso ma in generale i neroazzurri meritano il vantaggio. A cinque dall’intervallo, Carletti con una bella incursione va vicino al bersaglio grosso  e, poco dopo, arriva il raddoppio a firma di Fausto Coppola che raggiunge Giglio a quota 3 gol in campionato. Prezioso l’assist del giovane Foti.

Nella ripresa però il ruggito del Derthona intimorisce l’Imperia che si rintana. I ‘leoni’ vanno subito in rete con il neoentrato Mutti che sfrutta la corta respinta di Caruso riaprendo immediatamente il match.

Nel momento più delicato giunge un altro infortunio, manco fosse una legge di Murphy non scritta. Il centrale Luigi Castaldo esce dal campo in barella.
In fiducia, i piemontesi pervengono al pari con un colpo di testa di Gjura e, in 180 secondi, la ribaltano con Filip.

L’Imperia non ha più la forza per reagire così il Derthona banchetta e arriva al poker con Luzzetti. Negli interminabili nove minuti di recupero, i padroni di casa centrano anche un palo ma alla fine è 4-2.

Ti potrebbero interessare anche: