Cronaca | 19 settembre 2021, 15:00

Raccolta firme per chiedere più sicurezza nel quartiere San Fedele

La petizione, promossa dal consigliere Spata (M5S), è finalizzata a chiedere l’installazione di telecamere e dissuasori

Raccolta firme per chiedere più sicurezza nel quartiere San Fedele

Constatati una serie di inquietanti episodi avvenuti nei mesi scorsi (dai roghi dolosi di alcune auto in sosta ad atti vandalici a danno degli pneumatici di alcuni mezzi in sosta) e le elevate velocità tenute da alcuni – nonostante le condizioni del manto stradale non siano ottimali e senza tenere inconsiderazione il rischio di provocare gravi incidenti – il consigliere comunale Giorgio Spata (M5S), non nuovo a iniziative di questa natura, ha “preso carta e penna” promuovendo tra i residenti del quartiere San Fedele una raccolta firme finalizzata a chiedere all’Amministrazione l’installazione di telecamere di sicurezza e di dissuasori di velocità.

La petizione, che ha ottenuto l’appoggio di una quarantina di persone, nei prossimi giorni verrà consegnata all’attenzione del sindaco Maurizio Rasero e degli assessori Marco Bona e Stefania Morra, rispettivamente responsabili della Sicurezza e dei Lavori Pubblici.

“Torno a chiedere maggiori attenzioni per le periferie – ha spiegato Spata – Perché resto convinto che sia proprio dalle condizioni in cui versano queste zone che si capisce la ‘salute’ di una città. Se le periferie sono ben tenute, lo è anche il resto. Ad Asti, invece, l’Amministrazione cura esclusivamente il centro”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: