Sport | 08 aprile 2021, 08:30

Camminate, parchi, spiagge: la Varese a misura di… cane

Il Varesotto, grazie alla sua natura ma anche alla qualità delle sue strutture ricettive, ben si presta ad accogliere un turismo inclusivo degli amici a quattro zampe. A partire dal suo capoluogo, che in questi giorni sta ospitando le Qualificazioni Olimpiche ed Europei di canottaggio.

Camminate, parchi, spiagge: la Varese a misura di… cane

Una delle conquiste del turismo moderno risiede nella possibilità di viaggiare insieme ai propri amici a quattro zampe. In tal senso il mondo delle strutture ricettive ha dovuto necessariamente cambiare, accogliendo fortunatamente un nuovo senso di civiltà che impone di considerare veri e propri componenti di una famiglia anche gli animali domestici.

L’eccellenza, quindi, ora si misura anche sotto tale parametro: chi li rifiuta, chi non si fa trovare pronto, resta indietro e perde un’occasione. Non è il caso di Varese e della sua provincia, all’avanguardia anche in questo campo. Il territorio in questione, che richiama la tipica vacanza all’aria aperta, ben si adatta a fornire diverse possibilità a chi intende non rinunciare alla compagnia del proprio cane

E questo grazie soprattutto alle diverse tipologie di accoglienza, che negli anni si sono attrezzate: in provincia di Varese sono ben 36 gli hotel, gli alberghi e i bed and breakfast dove i cani sono benvenuti (fonte booking.com) E tra essi spiccano le migliori strutture del circondario. Allo stesso modo sono sempre di più anche i ristoranti che offrono la stessa chance, recensiti su siti specializzati come dogwelcome.itvacanzeanimali.it e zampavacanza.it

Quando si parla di questa terra, però, la prima cosa che viene in mente sono il suo verde, le sue montagne e i suoi laghi. Un’oasi di accoglienza a cielo aperto che non conosce limitazioni e nella quale va solo scelta l’attività o la meta predilette: dalle camminate nelle Parco Regionale del Campo dei Fiori, alle passeggiate sulla Piana di Vegonno - un piccolo angolo di Toscana a pochi chilometri dal centro di Varese - al relax sulla ciclabile del lago di Varese, che proprio in questi giorni è tornato sotto i riflettori internazionali ospitando le Qualificazioni Olimpiche e gli Europei di canottaggio.

E a proposito di laghi, diverse sono anche le spiagge che consentono un libero accesso sia agli amici pelosi che ai loro padroni. Chi vuole godersi un bagno rigenerante ha solo l’imbarazzo della scelta, tra lago Maggiore, lago di Monate e lago di Lugano, tre dei sette bacini della provincia. Il sito vareseturismo.it riporta ben i lidi di ben 15 località, ognuno con la propria recensione, dove chi ha un amico a quattro zampe si troverà come a casa. Ce n’è per tutti i gusti: dalle spiagge “cittadine” come quelle di Maccagno, Luino e Porto Valtravaglia, a quelle più selvagge come “La Bozza” di Brebbia o “La Nocciola” di Ranco.

A Varese, però, il verde si trova anche in città. E anche in questo caso si tratta di un verde accogliente a 360°. La più importante area cani cittadina si trova nel parco di Villa Mylius, uno dei più rinomati del capoluogo, con una superficie dedicata di 1600 mq dove si può trovare anche un’area agility in cui poter allenare i cani e si possono organizzare piccole gare ed esibizioni. La seconda si trova invece a un passo dal centro storico e a margine dei Giardini Estensi, il più celebre polmone verde cittadino e parco - per la qualità della sua architettura paesaggistica - tra i più famosi della Lombardia (sede principale, tra l’altro, di Nature Urbane, il festival varesino annuale dedicato al paesaggio).

Poco meno di due anni fa, infine, è stato creato un nuovo spazio anche nel rione di Masnago, nella zona di piazzale Mafalda di Savoia: un giardino interamente dedicato ai cani e ai loro padroni per giocare, rilassarsi e imparare a conoscersi meglio. Insomma, un parco a “sei zampe”.

Ti potrebbero interessare anche: