Cronaca | 12 luglio 2020, 13:39

Alassio, controlli della Polizia nei punti nevralgici della città: nel mirino stazione, moli, passeggiata e budello

Quattro ragazzi sanzionati per bivacco in spiaggia. Individuati altrettanti cittadini nordafricani irregolari: per loro scattato il provvedimento di espulsione

Alassio, controlli della Polizia nei punti nevralgici della città: nel mirino stazione, moli, passeggiata e budello

Il commissariato di Alassio, in risposta agli ultimi episodi incresciosi accaduti negli scorsi weekend, ha predisposto, su disposizione del Questore di Savona, mirati e precisi servizi di prevenzione e controllo del territorio.

Sono stati individuati specifici obiettivi: il molo, la stazione ferroviaria, le vie del budello e i giardini pubblici. Il Dirigente, la dottoressa Pirrè, ha raddoppiato gli equipaggi su strada, moto a terra, macchine e moto d'acqua. Preziosa anche la collaborazione del personale Polfer di Albenga competente su tutta la linea ferroviaria e presente ai controlli operati sui turisti (numerosi e molto giovani) in arrivo in città via treno.

Le attività hanno avuto inizio fin dal primo mattino quando gli agenti del commissariato hanno operato controlli su tutti i giovani che bivaccano in spiaggia, sanzionando quattro ragazzi che dormivano in spiaggia con una multa di 800 euro.

Successivamente i controlli hanno visto gli operatori spostarsi in stazione per i controlli di tutti i giovani in arrivo via treno,tutti identificati. Qui quattro ragazzi di origine nordafricana sono stati denunciati alla Procura della Repubblica poiché irregolari, e per loro è così stato emanato un provvedimento di espulsione e l'ordine del Questore di abbandonare immediatamente il territorio nazionale.

Costante ed assidua la presenza delle volanti sul molo e nella passeggiata a mare per ulteriori attività di identificazione dei sospetti. Quattordici le pattuglie su strada, oltre 120 le persone controllate e numerose le infrazioni rilevate.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche: