Il Nazionale

Politica | 01 dicembre 2023, 12:26

Provincia, dopo l’esonero di Patrizia Migliorini il presidente Scajola sceglie Michele Russo

Cambio della guardia dopo le “gravi inadempienze” contestate per la gestione del settore del servizio idrico integrato

Provincia, dopo l’esonero di Patrizia Migliorini il presidente Scajola sceglie Michele Russo

Rivoluzione in Provincia a Imperia. A 48 ore dall’esonero di Patrizia Migliorini il presidente Claudio Scajola ha trovato il sostituto. Si tratta dell’ingegner Michele Russo che dovrà gestire il settore del servizio idrico integrato.

La decisione che ha portato all’esonero della Migliorini trae origine dal suo servizio in Provincia. Per Scajolail dirigente non ha osservato le direttive non avendo da tempo dato attuazione agli atti deliberativi del Consiglio Provinciale, nonché messo in atto comportamenti atti ad appesantire i procedimenti di competenza con aggravio degli adempimenti sia d’ufficio sia ad istanza dei privati, quale inosservanza delle direttive proprie impartite”. Quanto al ritiro delle deleghe Scajola precisa che “gli incarichi dirigenziali sono conferiti a tempo determinato, con provvedimento motivato e con le modalità fissate dal regolamento sull'ordinamento degli uffici e dei servizi, secondo criteri di competenza professionale, in relazione agli obiettivi indicati nel programma amministrativo del sindaco o del presidente della provincia. Questi sono revocati in caso di inosservanza delle direttive del sindaco o del presidente della provincia, della giunta o dell'assessore di riferimento”.

Un cambio della guardia tuttavia che non è stato indolore che potrebbe aprire una frattura tra la politica e la vita amministrativa dell’ente pubblico. Russo ricopriva l’incarico di dirigente del settore infrastrutture scuole ambiente. Ruolo che avrebbe dovuto gestire fino al 25 marzo 2025.

Ma per garantire la continuità dei servizi dell’ente è stato necessario provvedere al conferimento delle funzioni dirigenziali di cui al precedente punto ad altro dirigente in possesso dei necessari requisiti tecnico-professionali. Ed ecco che è stato individuato a tal fine quale soggetto idoneo allo svolgimento dell’incarico  del servizio idrico integrato Michele Russo. Anche in questo caso, dopo l’affidamento del nuovo ruolo, il decreto potrà essere revocato “prima della scadenza del termine nei casi previsti dalla legge”.

Commenti

Ti potrebbero interessare anche: