Il Nazionale

Cronaca | 06 dicembre 2022, 08:44

Savona, condominio al freddo a causa del "vicino" insolvente: 35 alloggi senza riscaldamento

Due i civici coinvolti, con la stessa caldaia: uno avrebbe bollette non pagate. I residenti: "Non sappiamo quanto potremo andare avanti così"

Savona, condominio al freddo a causa del "vicino" insolvente:  35 alloggi senza riscaldamento

"Siamo al freddo da 5 giorni. Non si vede una soluzione all'orizzonte, non so quanto andremo avanti così".

Ha lanciato l'allarme una cittadina savonese che da giovedì scorso, come i suoi vicini di condominio, si è vista staccare l'erogazione del metano.

"Due condomini, i civici 15 e 17 di via Stalingrado a Savona, sono senza riscaldamento da quattro giorni - spiega la donna alla nostra redazione - è stata sospesa l'erogazione del metano nel pomeriggio di giovedì 1 dicembre a causa di bollette insolute. Le stesse non sono state saldate dall'amministratore del condominio 17, coinvolgendo anche l'altro condominio".

I due condomini infatti si avvalgono della stessa caldaia e visto che non sarebbero state pagate delle bollette è stato disposto lo stop per entrambe le palazzine. I residenti del civico 15 lo hanno appurato infatti avendo un'interlocuzione con la loro amministratrice che invece sarebbe in regola con i pagamenti.

"Numerosi sono gli anziani, ottantenni e novantenni presenti nei condomini e uno di questi è allettato da tempo - continua l'abitante del civico 15 - Anche una persona affetta da Covid, con febbre altissima, deve stare al freddo".

"L'amministratore ha fatto oggi (ieri per chi legge. ndr) denuncia ai carabinieri tramite l'avvocato. Però al momento dopo 5 giorni non abbiamo idea di quando si potrà risolvere. Non ci hanno detto niente di certo e siamo 34-35 alloggi al freddo" conclude.

Commenti

Ti potrebbero interessare anche: