Il Nazionale

Eventi e Turismo | 24 settembre 2022, 10:32

Ad Alba si svela il drappo del Palio dedicato a Beppe Fenoglio

Oggi, sabato 24 settembre, in programma anche l'investitura del Podestà. Domenica 25 al Teatro Sociale la "prima" del film "La banda degli asini". Giovedì 29 si svela l'opera di Valerio Berruti nella rinnovata piazza Michele Ferrero

Ad Alba si svela il drappo del Palio dedicato a Beppe Fenoglio

"Come primo evento libero in piazza, dopo due anni di assenza causa pandemia, devo dire che il risultato finale è stato ottimo - afferma Luca Sensibile, il presidente della Giostra delle 100 Torri - perché ho notato grande partecipazione di pubblico e coinvolgimento, nonostante la serata alquanto fresca, scaldata però dalla voglia di stare insieme e vivere al meglio questo concorso della "Bela Trifolera". Nato nel 1949, quando i paesi portavano la loro miss sui carri allegorici, l’evento è poi diventato un concorso di bellezza. Dal 2017 si è ridata importanza ai borghi di Alba, andando anche oltre l’aspetto estetico che non è il solo che viene preso in considerazione dalla giuria. Per le prime tre classificate ora si apre un periodo impegnativo: rappresenteranno Alba durante diversi eventi della Fiera, con l’apice all’Asta Mondiale del Tartufo dove porteranno i tartufi che saranno battuti in beneficenza".


Così il primo evento folkloristico ha scaldato i motori per la Fiera del Tartufo: è andata in scena l'elezione della "Bela Trifolera", svoltosi sabato 17 settembre, e che ha visto la vittoria di Serena Ribero, 21 anni, in rappresentanza del Borgo dei Brichet. E gli eventi folkloristici non mancano di certo: in programma altri quattro: "Sabato 24 settembre - continua Luca Sensibile - ci sarà la presentazione del drappo (ore 11 sala Beppe Fenoglio) dedicato a Beppe Fenoglio, ed alla figlia Margherita Fenoglio verrà consegnata l’onorificenza “Amica della Giostra” ma per una motivazione legata al suo passato e che sveleremo in sede di evento. La sera ci sarà poi l’investitura del Podestà e della Signora di Alba (ore 18 Piazza Risorgimento), indicata da chi ha vinto il Palio l’anno precedente. Io sarò il Capitano del Popolo che inviterà i borghi a correre il palio quest’anno".

Il drappo del palio, dicevamo: una tradizione che nasce nel 1932, con il primo asino stilizzato dipinto da Pinot Gallizio. E che poi, dopo una lunga pausa, passata la Seconda Guerra Mondiale, venne ripresa nel 1947 e 1948, per poi diventare consuetudine a partire dal 1967, anno di fondazione della Giostra delle Cento Torri, con una sola interruzione nel 1976.

"Rivedere gli appuntamenti folkloristici finalmente a pieno regime - dichiara Emanuele Bolla, assessore al turismo - ci dona una grande soddisfazione per una stagione che apre alla Fiera del Tartufo finalmente senza restrizioni. Lo svelamento del drappo del palio e l’investitura del podestà sono da sempre appuntamenti che emozionano, e segnano l’inizio del percorso che ci porterà all’apice degli eventi della Giostra delle 100 Torri: il palio degli asini in programma domenica 2 ottobre alle ore 15.30.

C’è molta attesa per la Fiera del tartufo d’Alba e siamo molto contenti per l’avvicinamento a questo fondamentale appuntamento per la nostra città e per il territorio che si apprestano a vivere il momento clou della stagione turistica.

I mesi di luglio e agosto sono stati una positiva anticamera, grazie al numero di turisti ed alla qualità delle persone che ci hanno fatto visita. Siamo ottimisti e orgogliosi del riconoscimento ottenuto alla Global Conference dove Alba ed il suo territorio sono stati presi da esempio come caso di successo a livello internazionale. Tutto questo è frutto del grande lavoro fatto negli anni, trampolino di lancio per nuovi traguardi".

I Borghi diventano un film, vissuto dagli occhi di nove giovani scelti in periodo di pandemia durante i casting: «Si intitola “La banda degli asini”, un film che vuole raccontare come si vive nei Borghi l’avvicinamento al palio tra sana rivalità, sfide, amicizia e quotidianità. I protagonisti sono nove ragazzi che racconteranno Alba attraverso i loro occhi. Un progetto nato prima del lockdown e sviluppato grazie a Fondazione Radici, Fondazione CRC e Film Commission che ha premiato la proposta del progetto per il carattere innovativo dell’idea. La “prima” è in programma domenica 25 settembre al Teatro Sociale alle ore 20.30. Il film sarà poi presente sulle piattaforme Google Play e Amazon Prime» dichiara il presidente.

"Il palio in un film secondo una visione innovativa e interessante: un appuntamento da non perdere, frutto della creatività di Max Chicco e della collaborazione con i borghi che si sono prestati a questa importante iniziativa che segna un’orma anche nella cinematografia dedicata al flolklore. E, non ultimo, settembre si chiuderà giovedì 29 settembre alle ore 21 con l’inaugurazione della nuova piazza Michele Ferrero e lo svelamento della statua donata dalla famiglia Ferrero alla città e realizzata da Valerio Berruti" le parole dell'assessore al turismo.

Per approfondimenti: www.fieradeltartufo.org

Commenti

Ti potrebbero interessare anche: