Il Nazionale

Cronaca | 14 maggio 2022, 18:51

Via Coazze, inaugurata ufficialmente la nuova piazzetta pedonale. La Circoscrizione 3: "Sarà luogo di incontri ed eventi"

Nuovo look e nuova viabilità per la Piazzetta Verde, dove via Coazze incontra via Almese e poi via Cialdini. Otto posti auto lasciano ora spazio a un'area dedicata ai pedoni e allo svago

Via Coazze, inaugurata ufficialmente la nuova piazzetta pedonale. La Circoscrizione 3: "Sarà luogo di incontri ed eventi"

Il tratto finale di via Coazze, dall'incrocio con via Almese a quello con via Cialdini, da ieri è pedonale. Ne abbiamo già scritto [LEGGI QUI], ma questo pomeriggio c'è stata l'inaugurazione ufficiale.

Presenti un gran numero di consiglieri della Circoscrizione 3, capeggiati dalla presidente Francesca Troise e da Marco Titli, che ha le deleghe all'urbanistica. Proprio Titli racconta: "L'iniziativa è partita da un gruppo di cittadini che hanno formato un'associazione per chiedere di rendere pedonale quest'area. Detto, fatto: sono bastate tre fioriere e cambiare il senso di marcia in un piccolo tratto di via Almese e il risultato è straordinario. Abbiamo uno spazio che per un mese di sperimentazione sarà luogo di incontro e di svago, di cultura e di confronto. Invitiamo i residenti del quartiere, anche gli scettici o chi è contrario, a venire a vedere il risultato. Il 13 giugno poi decideremo insieme cosa fare: se proseguire rendendo la pedonalizzazione definitiva oppure se tornare sui nostri passi".

Non sono mancate le polemiche nel quartiere, tra chi definiva questa scelta "non necessaria" e chi invece proprio la osteggiava (soprattutto per la perdita di otto parcheggi). Ma oggi all'inaugurazione il clima che si respirava era molto positivo, a tratti entusiastico. Presenti, e questo è molto significativo, anche molti dei ragazzi che frequentano la vicina parrocchia. E che, con gli anziani, saranno i maggiori fruitori di questo spazio.

Nell'occasione, oggi, sono state scoperte le due targhe apposte sugli alberi donati e dedicate a Clelia Parisch ed Efisia Fontana, prime donne laureate in botanica  Torino nel 1905 e 1906. "Siamo sempre felici - ha spiegato la presidente della Circoscrizione, Francesca Troise - quando possiamo intitolare qualcosa a delle donne. In particolare, come in questa occasione, a due donne di scienza".

Daniele Angi

Commenti

Ti potrebbero interessare anche: