Eventi e Turismo | 25 novembre 2021, 18:20

Con "Segnali di vita" Manera porterà ad Asti pennellate di quotidianità, tra lavoro e amore (INTERVISTA)

Il noto comico sarà al Palco 19 per FestivaLieve sabato alle 21, per portare leggerezza, forza e nuovi sorrisi. In scena ci sarà la vita di tutti i giorni, in un live show unico

Con "Segnali di vita" Manera porterà ad Asti pennellate di quotidianità, tra lavoro e amore (INTERVISTA)

Ci vuole forza. Ci vuole coraggio, ma non si può dimenticare il sorriso. La curva magica che mette a posto ogni cosa.

Ne è convinto il noto comico Leonardo Manera, che sabato 27 novembre sarà al Palco 19 di Asti, a partire dalle 21, nell’ambito di FestivaLieve. Agli astigiani farà conoscere il suo spettacolo “Segnali di vita”.

Cosa porterà sabato al Palco 19 e, soprattutto, cosa dobbiamo aspettarci?

Il pubblico astigiano deve aspettarsi di ridere. Parlerò della vita quotidiana, quella che accomuna tutti noi, senza distinzioni. Dall’inizio della giornata, quando ci alziamo dopo aver sentito la sveglia, fino a quando andiamo a letto la sera, stanchi. Parlerò della tecnologia e cercherò di capire se questa ci renda davvero felici o no.

“Segnali di vita” è stato scritto prima dell’avvento del Covid?

Di fatto è stato rivisto durante la pandemia. Il punto di partenza di questo spettacolo è proprio il Covid, che mi ha dato lo spunto per iniziare nuove riflessioni. Credo che le persone siano stanche, provate da questi mesi difficili e assurdi. E’ giusto che le persone possano trovare nuovi pensieri, è giusto dedicarsi ad altro dopo il Covid.

Oggi cosa ci vuole per poter tornare a farsi una bella risata? Quali sono gli ingredienti che porterà sul palco?

Serve tornare a riscoprire la comicità. La comicità si occupa della vita di ognuno di noi, serve a esorcizzare i problemi, che viviamo tutti. Bisogna vivere con ironia, ritrovando nuove modalità, leggere e lievi, di vivere. Non bisogna più adagiarsi e adattarsi alle cose che fanno tutti. Serve che ognuno di noi trovi davvero la propria strada, con un po’ di inquietudine. L’inquietudine è il vero motore della vita, non l’ansia, che invece non fa altro che bloccarci.

Sarà ospite di Festivalieve. Che definizione darebbe di levità?

Levità per me è guardare ogni tanto se stessi dall’alto, per non rimanere troppo concentrati su se stessi. Uno sguardo dall’alto permette a ognuno di noi di capire che i problemi che si hanno sono quelli che viviamo tutti nella vita.

Info utili

“Segnali di vita” offrirà al pubblico astigiano pennellate di vita quotidiana, tra lavoro e amore. Leonardo Manera rappresenterà alcuni italiani tipici, a volte solo cambiando voce oppure con l’ausilio di uno strumento scenico. Trasformandosi in pochi secondi in alcuni dei suoi vecchi e nuovi personaggi presentati in tanti anni a Zelig e Colorado. Un live show da non perdere, unico, che alla fine regalerà un messaggio di speranza. Perché la vita torna, ci regala segnali, ci regala sorrisi.

I biglietti, del costo variabile tra 2 e 16 euro, sono acquistabili su Ciaotickets.com o festivalieve.com, oppure nei punti vendita Ciaoticket.
Promotrice dell'evento l’associazione Feed di Asti.
Per informazioni: info@festivalieve.com

Elisabetta Testa

Ti potrebbero interessare anche: