Politica | 16 ottobre 2021, 14:30

Passeggiate in città, relax in famiglia e Salone del Libro: la giornata di Lo Russo e Damilano il giorno prima del voto

Domenica e lunedì, a Torino, si voterà di nuovo per eleggere il sindaco della città: oggi, giornata di silenzio elettorale, i candidati si sono goduti una giornata di riposo

Passeggiate in città, relax in famiglia e Salone del Libro: la giornata di Lo Russo e Damilano il giorno prima del voto

Sono ore d’attesa per Stefano Lo Russo e Paolo Damilano. I candidati sindaci che domani e lunedì si sfideranno al ballottaggio, complice anche il silenzio elettorale, hanno deciso di trascorrere il fine settimana all’insegna del relax, della famiglia e delle passioni.

 

La giornata “pre voto” di Stefano Lo Russo

 

Dopo aver accolto il segretario del Pd Enrico Letta e aver festeggiato la fine della campagna elettorale, nel giorno che precede il ballottaggio Stefano Lo Russo si è concesso qualche momento di relax in famiglia: il candidato del centrosinistra, infatti, questa mattina ha trascorso del tempo con la figlia e i genitori. Oggi pomeriggio, invece, Lo Russo si aggirerà tra gli stand del Salone del Libro in cerca di qualcosa da leggere. L’aspirante primo cittadino voterà domani alle 10.30 nel seggio numero 108,  presso la scuola elementare E. Montale, in via Ada Negri 21.

 

La giornata “pre voto” di Paolo Damilano

 

Anche Paolo Damilano, come il suo rivale alle urne, dopo aver chiuso la campagna elettorale allo Sporting Dora, ha deciso di dedicare allo svago il sabato prima del voto. Dopo aver trascorso parte della giornata in famiglia, Damilano camminerà per le vie di Torino: il candidato sindaco del centrodestra, infatti, ama molto camminare e, dopo aver girato praticamente ogni mercato cittadino, questa volta lo farà senza una meta precisa o un incontro con gli elettori. Per puro piacere. L’imprenditore della acque e del vino, con ogni probabilità voterà alle ore 10 di domani, presso il liceo classico Vittorio Alfieri di corso Massimo D’Azeglio 84, al seggio numero 770.

 

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche: