Politica | 13 ottobre 2021, 17:11

Asili nido gratis, Brianza (Lega): «Misura regionale, Galimberti non si intesti meriti che non ha»

La neo eletta consigliera comunale precisa: «Le bugie hanno le gambe corte. Come ha già provato a fare in passato si è intestato importanti investimenti pubblici in realtà già finanziati da Regione Lombardia»

Asili nido gratis, Brianza (Lega): «Misura regionale, Galimberti non si intesti meriti che non ha»

«Ancora una volta il sindaco uscente Galimberti si prende meriti che non ha, a mezzo stampa e inviando a case delle famiglie opuscoli con fantomatici risultati ottenuti e pomposi obiettivi futuri. Come ha già provato a fare in passato, intestandosi importanti investimenti pubblici in realtà già finanziati da Regione Lombardia, ora il sindaco Pd prova a vendere ai varesini la misura “Nidi gratis” come se fosse farina del suo sacco, ma le bugie hanno le gambe corte». 

Lo ha dichiarato la vicepresidente del Consiglio Regionale della Lombardia Francesca Brianza replicando al primo cittadino sul tema riguardante le rette degli asili nido. «Quello degli asili è un tema che conosco molto bene - chiarisce Brianza - in quanto me ne sono occupata personalmente durante la scorsa legislatura quanto ricoprivo la carica di assessore regionale». 

«Regione Lombardia ha introdotto, per la prima volta in via sperimentale nell’aprile 2016, la misura “Nidi Gratis” per azzerare la retta degli asili a tutte le famiglie lombarde in difficoltà e non è accettabile che ora il candidato sindaco di Varese provi a intestarsi i meriti di un tale provvedimento che va incontro alle esigenze di migliaia di famiglie lombarde». 

«A tale proposito - prosegue Brianza - ricordo che lunedì 18 ottobre aprirà il nuovo bando regionale per accedere alla misura “Nidi Gratis”, che azzera la retta a carico di oltre 6.400 famiglie che hanno aderito alla misura 2020/2021 e per la quale Regione ha stanziato ben 10 milioni di euro. Si tratta -conclude- di uno strumento che, aiutando economicamente le giovani famiglie con figli, sostiene anche indirettamente quelle strutture che si occupano dei più piccoli e che svolgono un fondamentale lavoro per le nostre comunità». 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: