Eventi e Turismo | 24 settembre 2021, 14:17

Bordighera: per le 'Giornate Europee del Patrimonio', Villa Mariani apre le porte con visite guidate

L'ennesima occasione per visitare l'Atelier dell'Artista, uno dei più importanti sopravvissuti a livello mondiale, ed il Parco dove Claude Monet, nel 1884, eseguì tre suoi capolavori

Bordighera: per le 'Giornate Europee del Patrimonio', Villa Mariani apre le porte con visite guidate

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio del 25-26 settembre, Villa Mariani aprirà le sue porte con visite guidate sabato ore 11 e ore 17 e domenica ore 11 e ore 17. Il costo del biglietto è di 7 Euro a persona, obbligatorio green pass. Per informazioni e prenotazioni telefonare al numero 347 2364922.

L'ennesima occasione per visitare l'Atelier dell'Artista, uno dei più importanti sopravvissuti a livello mondiale ed il Parco, dove Claude Monet nel 1884, eseguì tre suoi capolavori. Ma soprattutto un'occasione unica per ammirare alcuni capolavori in argento, bronzo ed ottone di un grande interprete dell'arte bronzea ed orafa della seconda metà dell'800:Giovanni Lomazzi (1853-1925).

Grande artista, che a partire dal 1912 volle abbellire con le sue opere la villa e l'atelier dell'amico Mariani. I suoi bronzi ed i suoi argenti varcarono spesso i confini nazionali, sino a New York, Londra, Parigi.
Sue opere sublimi si possono ammirare a Milano (urna in argento in Sant'Ambrogio), a Bergamo (cancellata per Cappella Colleoni), a Roma (in San Pietro urna per Anno Santo del 1900), a Bordighera (Villa Regina Margherita di Savoia lampioni e maniglie delle porte) e (Villa Pompeo Mariani lampade, salvaporte e vari argenti e bronzi decorativi).

Due giornate per riscoprire il più valoroso e forse il più vecchio bronzista che vantasse l'Italia, come ebbe a dire il Corriere Mercantile di Genova il 17 agosto 1925.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche: