Eventi e Turismo | 24 settembre 2021, 12:47

Alassio, per le Giornate Europee del Patrimonio aperture straordinarie della Levi e della West

Sabato 25 e domenica 26 settembre aperte le Pinacoteche alassine

Alassio, per le Giornate Europee del Patrimonio aperture straordinarie della Levi e della West

Tornano sabato 25 e domenica 26 settembre le GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days) - la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa.

Nelle due giornate, sono previste, a livello europeo, visite guidate, aperture straordinarie, iniziative digitali, organizzate nei musei e nei luoghi della cultura statali e non, seguendo il tema “Patrimonio culturale: Tutti inclusi!”. Inoltre, sabato sera sono previste aperture straordinarie dei musei statali con ingresso al costo simbolico di 1 euro (escluse le gratuità previste per legge).

“Alassio non poteva non aderire all’iniziativa attraverso le sue Pinacoteche – spiega Paola Cassarino, Consigliera incaricata alla Cultura del Comune di Alassio – anche perché Il tema di quest’anno riveste particolare importanza in quanto vuole essere una riflessione sulla partecipazione al patrimonio culturale estesa a tutti i cittadini, includendo ogni fascia d’età, gruppi etnici, minoranze presenti sul territorio e persone con disabilità.

Lo slogan “Patrimonio culturale: Tutti inclusi!” è infatti la traduzione di “Heritage: All inclusive” scelto dal Consiglio d’Europa e condiviso dai Paesi aderenti alla manifestazione.

La Richard West Gallery sarà aperta sabato dalle 16 alle 18 e domenica dalle 10 alle 12: ospita 76 tele del pittore irlandese Richard West e viene considerata la più ampia e significativa collezione di dipinti del maestro, coprendo un arco di tempo che va all’incirca dal 1880 alla sua morte avvenuta nel 1905. Oltre all’interesse squisitamente artistico, i quadri di Richard West, sono apprezzati anche da coloro che in essi ritrovano la testimonianza di una Alassio o più in generale della Riviera Ligure, paesaggi, costumi, scene di vita, di un tempo che fu.

Nello stesso edificio è ospitata anche la English Library, nata nel 1878 e che conserva oggi oltre 14.000 volumi, per la maggior parte pubblicati tra il 1800 e il 1940, che spaziano dalla letteratura all’arte, dalla storia alla geografia, ai racconti di viaggio e ne fanno una delle più importanti biblioteche di lingua inglese in Italia.

La Pinacoteca Levi sarà invece aperta sabato dalle 21 alle 23 e domenica dalle 16 alle 18: ospita 22 tele del maestro di proprietà della Fondazione a lui dedicata, oltre a scritti, fotografie ed oggetti relativi a Carlo Levi e ai suoi soggiorni alassini.

All’inizio del percorso vi è una vetrina in cui sono raccolti i suoi scritti, fotografie ed oggetti, poi si accede alla prima delle 3 sezioni espositive, quella delle opere di ambiente, si prosegue con l’esedra centrale, dove sono presenti le tele raffiguranti alcuni dei maestosi alberi di carrubo e si finisce con la terza sezione dedicata ai ritratti, tra i quali spiccano l’Autoritratto con pipa (1940).

Per saperne di  più https://www.europeanheritagedays.com/Shared-Theme

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche: