Politica | 15 settembre 2021, 14:34

"Il prolungamento della metro e l'ospedale unico sono necessità del territorio, non solo di Nichelino"

La richiesta dei primi cittadini di Moncalieri, Settimo e dell'ex sindaca di Carmagnola, che sostengono la battaglia di Giampiero Tolardo

"Il prolungamento della metro e l'ospedale unico sono necessità del territorio, non solo di Nichelino"

L'occasione è stato un incontro organizzato al teatro Superga di Nichelino, nel quale si sono affrontati due temi al candidato sindaco del centrosinistra, Giampiero Tolardo, che corre per un secondo mandato: "Non sono più due sogni, ma due obiettivi il nuovo ospedale unico e il prolungamento della metro: ci sono idee e progetti, non si tratta di parole dette in campagna elettorale per acquistare del consenso", ha detto il primo cittadino uscente.

A sostenere questa battaglia anche Silvia Testa, ex sindaco di Carmagnola, oggi responsabile sale operatorie dell'ospedale San Lorenzo, Paolo Montagna (primo cittadino di Moncalieri), Elena Piastra (sindaca di Settimo), Silvia Di Crescenzo (assessore alla persona e alla salute del Comune di Moncalieri), Gianfranco Guerrini (sindaco di Vinovo) e Marco Grimaldi, consigliere regionale, chiamato dal collega Diego Sarno per raccontare come la questione dell'ospedale unico si stia trasformando in una telenovela.

Proprio per far uscire dall'impasse, dopo che il progetto Vadò è stato congelato dalla Giunta regionale (che ha chiesto una perizia supplementare sulle aree di Villastellone e Cambiano), Nichelino ha lanciato l'idea di edificare il nuovo ospedale unico dell'Asl To5 in area Debouché. Mentre un altro obiettivo, dopo che la metropolitana è arrivata nei mesi scorsi fino a piazza Bengasi, è quello di prolungarla fino a Nichelino, coinvolgendo non solo di striscio Moncalieri e portandola a disposizione di molti altri residenti della cintura sud di Torino.

"E' una necessità del territorio, non solo di Nichelino: certe battaglie vanno condivise da più soggetti perché quello che deve essere salvaguardato è l'interesse generale, non solo quello particolare della propria città", ha spiegato Paolo Montagna, primo cittadino di Moncalieri. "Il nostro obiettivo far lavorare assieme i territori e far crescere una nuova classe dirigente", ha concluso Tolardo. "Vogliamo vincere al primo turno per essere i primi attori di un cambiamento che riguarderà tutto l'area della cintura sud".

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche: