Cronaca | 23 luglio 2021, 12:15

Non paga le birre e aggredisce il pizzaiolo con un coltetto: arrestato un trentunenne per tentata rapina

Il fatto è avvenuto in una pizzeria di corso Grosseto

Non paga le birre e aggredisce il pizzaiolo con un coltetto: arrestato un trentunenne per tentata rapina

Ha aggredito il dipendente di una pizzeria di corso Grosseto dopo essersi rifiutato di pagare le consumazioni a credito. E' successo lo scorso giovedì sera. Protagonista, un ragazzo trentunenne di origini rumene, che ha minacciato la vittima con un coltello intimandole di dargli una birra gratis. 

Tutto è cominciato quando la fidanzata dell'aggressore si è recata nel locale in attesa che lui la raggiungesse. Qui ha preso dal banco frigo una birra, vantando già un lungo debito di consumazioni non pagate. All'arrivo del compagno, è scoppiata una discussione, durante la quale la bottiglia è caduta per terra, rompendosi. Da lì la pretesa di prenderne una nuova, senza sganciare un euro. 

Grazie all’arrivo di un passante che, notato l’accaduto, ha chiamato il 112, la coppia si è poi allontanata. Gli agenti hanno quindi sequestrato coltello utilizzato per la tentata rapina, rintracciando la coppia pochi minuti dopo nel suo appartamento; l’uomo, con numerosi precedenti di polizia, è stato arrestato per tentata rapina. Entrambi sono stati, inoltre, denunciati per furto di energia elettrica in concorso, avendo manomesso il contatore della luce di casa al fine di ottenere energia senza pagarla.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: