Politica | 14 luglio 2020, 15:11

Imperia: l'università approva il bilancio e avvia l'iter per diventare fondazione. "Da settembre nuovi corsi e possibilità di lezioni in aula" (foto e video)

Questa mattina, durante un'assemblea fondamentale per il futuro dell'ente, a cui hanno preso parte l'amministratore unico di Spu Gianni Giuliano, il presidente della provincia Domenico Abbo e i sindaci di Imperia e Sanremo, Claudio Scajola e Alberto Biancheri, è stato approvato il bilancio 2019

Imperia: l'università approva il bilancio e avvia l'iter per diventare fondazione. "Da settembre nuovi corsi e possibilità di lezioni in aula" (foto e video)

L'università di Imperia ha avviato l'iter per la trasformazione da società per azioni a fondazione. Questa mattina, durante un'assemblea fondamentale per il futuro dell'ente, a cui hanno preso parte l'amministratore unico di Spu Gianni Giuliano, il presidente della provincia Domenico Abbo e i sindaci di Imperia e Sanremo, Claudio Scajola e Alberto Biancheri, è stato approvato il bilancio 2019.

Questi erano gli oggetti dell'assemblea ordinaria di oggi, - ha dichiarato Abbo - dove abbiamo approvato il bilancio 2019 che aveva presentato alcune criticità, e poi soprattutto ci sono stati altri due punti all'ordine del giorno, fondamentali, che sono uno quello di avviare la procedura di trasformazione da società per azioni in fondazione. Questo perché abbiamo bisogno di uno strumento più agile per operare, e anche perché, noi Provincia non potremmo neanche tenere la partecipazione in questo ente nella forma di società per azioni. La Provincia di Imperia, soprattutto negli ultimi anni ha compiuto uno sforzo finanziario notevole per poter permettere il mantenimento dell'università”.

Tramite il consulente finanziario Marco Rossi, l'università ha presentato un piano che prevede il passaggio a fondazione che, come detto permetterebbe il mantenimento dell'ente, che però avrebbe bisogno dell'aiuto della Regione, che potrebbe acquistare l'immobile della sede universitaria. Giuliano e Abbo hanno inoltre lanciato un appello alla Camera di Commercio, a Confindustria o singoli imprenditori locali per dare una mano a portare avanti l'ambizioso progetto che si propone di arricchire l'ateneo, con l'innesto di facoltà di agraria e scienze dell'alimentazione. Al momento l'università di Imperia conta i corsi di scienze turistiche, che potrebbe trasferirsi a Sanremo, e giurisprudenza, il cui direttore del dipartimento Riccardo Ferrante, ha annunciato che a Imperia, da settembre, gli studenti potrebbero tornare in aula.

Esiste la possibilità - ha spiegato Ferrante - che si ritorni alla chiusura totale e che quindi si riprenda con le lezioni telematiche a distanza. Ma è un’opzione distante, come il rientro completo in aula. L’ipotesi più probabile è che si ritorni in aula con adeguate misure di sicurezza, come il distanziamento sociale da 'bocca a bocca' per esempio. Tuttavia è possibile che Imperia, viste le condizioni favorevoli, possa vedere un ritorno in aula completo”.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche: