Il Nazionale

Cronaca | 29 febbraio 2024, 20:25

Tenta di fuggire con un'auto con le targhe rubate e di investire un agente: speronato e fermato dal comandante della polizia locale di Lavena Ponte Tresa

Un'operazione portata avanti unitamente ai colleghi del Monte Orsa, di Arcisate e dei carabinieri di Luino e Lavena: la persona alla guida che guidava a folle velocità per le strade della Valceresio era senza patente, senza assicurazione e denunciato per diversi reati tra cui il porto abusivo di armi

Tenta di fuggire con un'auto con le targhe rubate e di investire un agente: speronato e fermato dal comandante della polizia locale di Lavena Ponte Tresa

Rocambolesco inseguimento oggi, 29 febbraio, per le strade di Lavena Ponte Tresa, dove un uomo che cercava di fuggire a folle velocità a bordo di un veicolo con le targhe rubate è stato speronato e fermato in via Varese dalla polizia locale guidata dal comandante Enrico Lanzalone.  

Era già da tre giorni che gli agenti della Polizia Locale di Lavena Ponte Tresa insieme alle Polizie Locali del Monte Orsa e Arcisate e ai Carabinieri di Luino e Lavena Ponte Tresa era sulle tracce di questo veicolo, che correva all'impazzata per le strade della città e della Valceresio con targhe rubate e privo di assicurazione.

Mercoledì era fuggito fino a Ferrera, facendo perdere le proprie tracce, ma oggi la Polizia Locale è riuscito a intercettarlo. Un agente ha rischiato di essere investito e dopo varie carambole il comandante è stato costretto a speronarlo, fortunatamente senza provocare danni a persone e con danni lievi al veicolo di servizio.

La persona alla guida è stata condotta in comando dove è risultata essere senza patente e denunciata per altri quattro reati, tra cui porto abusivo di armi. Il veicolo è stato confiscato.

Alla polizia locale di Lavena Ponte Tresa è giunto il plauso del sindaco Massimo Mastromarino. 

Redazione

Commenti

Ti potrebbero interessare anche: