Il Nazionale

Eventi e Turismo | 22 settembre 2022, 16:00

Imperia, arrivano i mercatini di Natale con le casette di legno in via Bonfante e piazza Dante, ma "solo" dall'Immacolata al 24 dicembre

Il Comune ha indetto la procedura di gara aperta per l'individuazione del soggetto organizzatore del "Mercatino di Natale Città di Imperia" per il biennio 2022-2023. Sotto i portici previste 11 casette mentre a piazza Dante 25

Imperia, arrivano i mercatini di Natale con le casette di legno in via Bonfante e piazza Dante, ma "solo" dall'Immacolata al 24 dicembre

Dopo lo stanziamento di 130 mila euro per le luminarie il Comune di Imperia vuole organizzare al meglio il Natale 2022. Il Comune ha indetto infatti, la procedura di gara aperta per l'individuazione del soggetto organizzatore del "Mercatino di Natale Città di Imperia" per il biennio 2022-2023 in Via Bonfante e Piazza Dante. Prevista l'installazione delle tipiche casette di legno.

Per il primo anno la manifestazione si terrà indicativamente da giovedì 08 a sabato 24 dicembre 2022. L'orario dovrà essere compreso fra le ore 09,00 e le ore 22,00, con facoltà di accesso all'area a partire dalle ore 7,30 per gli espositori. Per il 2° anno di concessione, salvo decadenza anticipata della concessione, la manifestazione si terrà nel periodo analogo e nella medesima area.

Nello specifico ad Oneglia saranno collocate le strutture destinate alla vendita, il numero di postazioni è stabilito in 11 casette in Via Bonfante e 25 casette in Piazza Dante, le dimensioni delle casette saranno almeno 3 metri x 3.2 metri. Per garantire coerenza dell'immagine ed adeguata estetica il mercatino natalizio sarà realizzato esclusivamente attraverso strutture di vendita tipo “casette” in legno. L'allestimento e il montaggio delle casette e dell'area di vendita dovranno essere conformi alla normativa di legge, dal punto di vista amministrativo, tecnico, della sicurezza e dei requisiti igienico sanitari. L'Amministrazione disporrà l'immediata chiusura del manufatto privo dei predetti requisiti, su segnalazione degli organi competenti e l'organizzatore sarà ritenuto responsabile della violazione delle disposizioni del capitolato.

Tutte le spese di allestimento, smontaggio e gestione saranno a carico del concessionario. La dislocazione finale delle strutture sarà valutata dall'Amministrazione Comunale così come eventuali modifiche. Le casette dovranno essere allestite con addobbi e luminarie natalizie, di colori e forme che dovranno essere tendenzialmente uniformi per tutti i posteggi.

"Il mercatino dovrà avere carattere prettamente natalizio e dovrà essere data particolare rilevanza all’origine locale e nazionale delle esposizioni, è riportato nel bando. Sono considerati articoli natalizi a titolo meramente esemplificativo: alberi di Natale, presepi, statuine, addobbi, accessori e articoli artigianali a carattere natalizio, confezioni di fiori freschi o secchi tipici delle festività, stelle di Natale, biglietti di auguri, cartoline di Natale, libri, stampe, articoli di antiquariato, articoli di artigianato, giocattoli. Sono incluse le merceologie del settore alimentare, concernenti miele, torroni, frutta secca, formaggi, vini, noci, castagne, insaccati, prodotti tipici locali, panettoni, marmellate, cioccolati, croccanti, ecc. E' richiesta un'equa distribuzione delle tipologie merceologiche tra alimentari e non alimentari con non più del 40% degli spazi di vendita destinati ai prodotti alimentari di carattere esclusivamente natalizio. Di questi ultimi, il 10% può essere adibito anche alla somministrazione di alimenti e bevande, con divieto di utilizzo di fiamme libere, bombole di gas o utilizzo di materiali o liquidi particolarmente infiammabili. E' consentito solo l'uso di fuochi a induzione, previa installazione di idonea cappa di aspirazione, o di forni a microonde".

Nel contempo sarà vietato esporre la propria merce sui banchi in modo tale da ostruire la visuale dei banchi confinanti e limitrofi, collocare a terra la merce posta in vendita, vendere prodotti agricoli (frutta e verdura ancorché di stagione), carni e prodotti ittici. Gli espositori dovranno essere presenti per tutta la durata dell'iniziativa. Le offerte per partecipare al bando di gara dovranno pervenire al Comune entro il 4 novembre. 

 

Angela Panzera

Commenti

Ti potrebbero interessare anche: