Il Nazionale

Sport | 01 agosto 2022, 18:04

Calcio, Savona. L'assessore Rossello non nasconde i problemi: "Situazione grave, fa specie che il mondo ci venga spiegato da gente che si è dimostrata inaffidabile"

E' arrivata la replica dell'amministrazione comunale dopo le parole di ieri sera pronunciate dall'ex presidente Marinelli

Calcio, Savona. L'assessore Rossello non nasconde i problemi: "Situazione grave, fa specie che il mondo ci venga spiegato da gente che si è dimostrata inaffidabile"

"Mi fa specie che ci spieghi il mondo gente che si è dimostrata inaffidabile".

Non usa mezzi termini l'assessore allo sport del comune di Savona Francesco Rossello in tutta risposta all'attacco del presidente dell'Albenga, ex numero uno della società biancoblu Simone Marinelli, nei confronti dell'amministrazione comunale.

"Rifiutare dei progetti dove nessuno chiede dei soldi e anzi li mette di tasca propria facendoli passare anche come paradossali credo sia stato un errore grave, credo che qualcuno debba pagare, prendersi delle responsabilità. E' arrivato un assessore allo sport che ha rimbalzato ogni mio intervento, non mi ha mai chiamato quando ero a Savona, un sindaco che mi ha chiamato solo per farsi bello e essere appoggiato solo in campagna elettorale" il pesante sfogo di Marinelli durante la presentazione dell'Albenga.

Critiche che però lo stesso assessore di Palazzo Sisto non accetta, respingendole al mittente e auspicando che a Savona nonostante le dimissioni dell'ormai ex presidente Leonardo Mordeglia, la società prosegua

"Abbiamo una situazione molto grave che riguarda la società e la stessa spero che riesca a risolvere i problemi per raddrizzare la rotta - specifica Rossello - non posso fare a meno di notare che sento parlare da tempo di investimenti, sintetico, project financing, da parte di soggetti che non sono in grado di mettere in campo una squadra di prima categoria".

"Bisogna in tutti i modi, stando nei propri ruoli, supportare la società, accompagnarli, non servono a niente le polemiche e la ricerca di polemiche - puntualizza l'assessore allo sport - il percorso che abbiamo segnato tramite la gara diventa in questo momento più difficile ma è l'unica strada possibile, non c'è nessuno in questo momento che può spendere milioni per rifare il campo e lo stadio. Marinelli sta parlando di nulla a sproposito ma la realtà è diversa, gli faccio comunque i migliori auguri all'Albenga per raggiungere i successi che non ha ottenuto a Savona".

Sul fronte del bando dello stadio Bacigalupo, la procedura è ancora aperta e la commissione sta valutando le offerte pervenute. Lo stesso Savona aveva presentato lo scorso 16 giugno l'adesione alla manifestazione d'interesse per poi partecipare alla gara per la concessione dell'impianto. Aveva partecipato anche l’associazione temporanea di impresa formata da Rugby Savona e Veloce Fbc 1910.

Però con i dilemmi societari del Vecchio Delfino ancora in ballo, rimane un grande punto interrogativo sul futuro della gestione dell'impianto di via Cadorna.

Luciano Parodi

Commenti

Ti potrebbero interessare anche: