Eventi e Turismo | 25 novembre 2021, 18:32

Alessandro Gassman porta in scena la trasposizione del film 'Fronte del porto' (FOTO)

"Credo che in questo momento in questo paese non ci sia storia più urgente da raccontare"

Alessandro Gassman porta in scena la trasposizione del film 'Fronte del porto' (FOTO)

Tornando ad attingere dalle pagine del cinema statunitense, specie quelle che affrontarono grandi temi civili come negli apprezzati 'Qualcuno volò sul nido del cuculo' e 'La parola ai giurati', Alessandro Gassman porta in scena la trasposizione del celebre film 'Fronte del porto' con un cast affiatato di dodici attori.

Il film diretto da Elia Kazan e interpretato da Marlon Brando vinse 8 Premi Oscar e destò molto scalpore anche a causa di una sceneggiatura tagliente, che rivelava le ambiguità e la corruzione delle associazioni sindacali negli Stati Uniti del secondo dopo guerra. Lo scrittore e traduttore Enrico Ianniello ha curato la versione italiana e l’adattamento partendo dall'omonima opera di Budd Schulberg, il quale scrisse la sceneggiatura del film prendendo spunto da un'inchiesta giornalistica dell'epoca, e dall’adattamento teatrale realizzato poco dopo da Steven Berkoff.

Nello spettacolo in scena al Teatro Ivo Chiesa i colpi di scena ci sono tutti mentre cambiano i luoghi e il tempo della vicenda, passando dagli Usa degli anni’50 alla Napoli degli anni ’80, in cui imperversavano camorra e delinquenza. Il resto è storia nota, quella di un ex pugile (interpretato da Daniele Russo) che lavora senza alcuna ambizione nel sindacato portuale e che, per spirito di sopravvivenza, finge di ignorare i crimini e i misfatti che qui vengono compiuti. L’assassinio di un suo caro amico lo scuote profondamente e lo trasforma da delatore in accusatore. Con l’aiuto della sorella dell’amico e di un giovane e indomito prete, egli comincia a lottare per riappropriarsi della dignità sottratta da un sistema dedito soltanto a sfruttare i lavoratori.

Proprio da questo percorso di riscatto è partito Gassman che racconta: «Credo che in questo momento in questo paese non ci sia storia più urgente da raccontare, una comunità di onesti lavoratori sottopagati e vessati dalla malavita trova attraverso il coraggio di un uomo la forza di rialzare la testa e fare un passo verso la legalità, la giustizia e la libertà». Fronte del porto va in scena al Teatro Ivo Chiesa da mercoledì 1 a domenica 5 dicembre. Mercoledì e venerdì inizia alle 20.30, giovedì e sabato alle 19.30, domenica alle 16. Per assistere allo spettacolo è necessario essere muniti di Green Pass. Info e biglietti su teatronazionalegenova.it

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche: