Sport | 26 ottobre 2021, 20:14

Il cda di Pallacanestro Varese guarda al futuro: avanti con Scola (e Vertemati)

Questo pomeriggio si è riunito il consiglio di amministrazione: accolte le dimissioni di Conti, l'argentino comanderà anche la parte sportiva e le competenze dell'ex direttore generale verranno ripartite anche tra le risorse interne. Il progetto va avanti

Il cda di Pallacanestro Varese guarda al futuro: avanti con Scola (e Vertemati)

Comanda Luis Scola, da oggi anche sulla parte sportiva. Esce Andrea Conti, le cui dimissioni sono state accolte. E le sue responsabilità - oltre a quelle che andranno in capo all'argentino - verranno ripartite tra le risorse interne, verosimilmente Max Ferraiuolo e Mario Oioli.

Un'altra cosa: coach Vertemati e i suoi giocatori per ora non si toccano.

Queste in linea di massima le risoluzioni del consiglio d'amministrazione di Pallacanestro Varese che si è tenuto questa sera dopo la tempesta di domenica sera, quando oltre alla pesante sconfitta contro Reggio Emilia sono arrivate le dimissioni dell'ormai ex direttore generale.

Il cda ha ribadito la centralità del progetto legato a Scola, un progetto che andrà avanti a prescindere da ogni risultato di campo ottenuto in questa stagione.

Ecco il comunicato diramato dalla società:

Pallacanestro Varese comunica che nella giornata odierna si è riunito il Consiglio che ha accolto le dimissioni di Andrea Conti che da oggi, dunque, non ricoprirà più il ruolo di direttore generale del club biancorosso. La società varesina ringrazia Conti per l’operato svolto negli ultimi tre anni con passione ed attaccamento e gli augura le migliori fortune per il prosieguo della sua carriera.

Il Consiglio, confermando le deleghe già di competenza di Luis Scola relative al progetto a lungo termine presentato nello scorso mese di settembre, ha altresì deciso di estendere all’amministratore delegato biancorosso anche quelle relative alla gestione sportiva. Tutte le responsabilità operative fino ad oggi in capo ad Andrea Conti saranno ripartite tra più risorse già presenti all’interno dell’organigramma societario.

Il club biancorosso è consapevole del delicato momento sportivo che sta attraversando la Prima Squadra ed intende confermare il massimo sostegno e la piena fiducia ad ogni singolo componente dello staff tecnico e del roster.

F. Gan.

Ti potrebbero interessare anche: