Eventi e Turismo | 28 settembre 2021, 19:00

Saint Paul de Vence sta vivendo la magica atmosfera della seconda edizione della Biennale Internazionale (Video e Foto)

Finita la ressa estiva c’è tempo solo fino al 2 ottobre 2021 per immergersi nell’eccezionale rassegna di arte contemporanea

Saint Paul de Vence sta vivendo la magica atmosfera della seconda edizione della Biennale Internazionale (Video e Foto)

Saint-Paul de Vence ospita fino al 2 ottobre 2021, la seconda edizione della Biennale Internazionale: finita la buriana estiva, con più calma e minor ressa, è il momento di vivere e conoscere una iniziativa che ha riscosso per tutta l’estate l’interesse e il plauso di tantissimi appassionati ed esperti.

 

Concentrata sulla Jeune Création e sulle diversità delle nuove tendenze artistiche, la seconda edizione propone opere di 18 artisti di tutte le nazionalità, selezionati da una giuria composta da professionisti del mondo dell'arte.

 

La Biennale Internazionale propone un eccezionale programma di arte contemporanea che coinvolge molti spazi di Saint Paul de Vence.
I bastioni e le piazze, spazi pubblici e privati, offrono un percorso aperto a tutti, permettendo di scoprire, vivere e sognare in un “mitico villaggio” trasformatosi per l’occasione in una galleria d’arte, anche attraverso la partecipazione a convegni, concerti, spettacoli, eventi che facilitano l’incontro tra artisti e pubblico.

 

Questa nuova edizione della Biennale é dedicata ai giovani artisti, alle relazioni tra il sito di Saint-Paul de Vence, la sua architettura, la sua geografia, la sua luce e i suoi abitanti.
Viene facilitata così la condivisione e la conoscenza approfondita di opere d'arte esaltando l'importanza il loro ruolo nello spazio pubblico.

 

Commenta Catherine Issert curatrice della Biennale: “Per questa nuova edizione, abbiamo voluto concentrarci sulla scena artistica emergente, che ci riporta alle ore migliori di Saint-Paul de Vence, che ha accolto tanti creatori e pratiche diverse. In questa regione mediterranea con una topografia e una storia così uniche, stiamo presentando opere che mettono in discussione l'arte e il mondo attuale, un mondo in crisi, alla ricerca di significato".

 

La 2a Biennale Internazionale di Saint-Paul de Vence presenta opere di Awena Cozannet, Martine Feipel & Jean Bechameil, Stéphane Guiran, Gonzalo Lebrija, Quentin Lefranc, Charles le Hyaric, Kokou Ferdinand Makouvia, Juliette Minchin, Aurélie Pétrel, Florian Pugnaire e David Raffini, Stefan Rinck, Kevin Rouillard, Linda Sanchez, Pierre-Alexandre Savriacouty, Scenocosme, Elodie Seguin, Charlotte Vander Borght e Delphine Wibaux.



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche: