Sport | 25 settembre 2021, 10:12

Atletica, Imperia. Immagini e retroscena di una giornata di festa al campo 'Lagorio' (Foto)

Da Luciano Acquarone a Luisa Pareto passando per Eleonora Ferrero, tanti campioni per salutare Mei, Re e Bogliolo

Atletica, Imperia. Immagini e retroscena di una giornata di festa al campo 'Lagorio' (Foto)

"Questa è una struttura d’eccellenza che si colloca tra i primi stadi di atletica in Italia.” Con queste parole il Sindaco Claudio Scajola ha aperto la festa dello sport imperiese al campo ‘Lagorio’.

Tante le società della città, accompagnate da circa 200 atleti, accorse per assistere al taglio del nastro ed applaudire i grandi ospiti del giorno: Davide Re e Luminosa Bogliolo.
Davide Re, primo italiano a scendere sotto i 45” nei 400 metri piani e detentore del record nazionale con 44”77, è stato travolto dall’affetto dei suoi concittadini ai quali ha rivolto una promessa:” Voglio vincere l’Europeo.”  Claudio Scajola ha omaggiato i due atleti con un centimetro di cristallo sul quale è impresso  lo stemma della Città di Imperia e Re ha sviscerato un simpatico siparietto:” Quando il Sindaco me lo ha consegnato, gli ho detto che all’ Olimpiade di Tokyo ho mancato la finalissima per due soli centesimi, insomma proprio quel centimetro che oggi mi è stato consegnato e che sarà la base dalla quale ripartire.” L’atleta , oggi appartenente alle Fiamme Gialle della Guardia di Finanza, era accompagnato da papà Paolo, il suo primo tifoso.

E’ stata anche l’occasione per rivedere vecchi amici e compagni di squadra. Come Eleonora Ferrero - argento nell’Eptathlon agli ultimi Italiani Assoluti - che insieme a Re è cresciuta sul campo ‘Lagorio’, con la pettorina della Maurina, incontrando poi Luminosa Bogliolo nel CUS Genova.
A proposito, da Genova è giunta una delegazione per inaugurare il rinnovato impianto e salutare Presidente Mei ed atleti: capofila il presidente regionale FIDAL (eletto lo scorso febbraio) Carlo Rosiello. Emozionata e sorridente, Luminosa Bogliolo ha accolto in un abbraccio i rappresentanti del CUS: lo storico presidente Nasciuti, in carica per 34 anni, e  Luisa Pareto (consigliere regionale),  comunque di casa ad Imperia .

Prima del ‘rompete le righe’ istituzionale che chiudeva la giornata di festa, dalla tribunetta dove sedevano le autorità civili e sportive si udiva la squillante voce del Presidente Stefano Mei :” Luciano, Luciano. Fatti salutare!” , il numero 1 della FIDAL in Italia ha così salutato Luciano Acquarone, 91 anni tra pochi giorni e leggenda dell’atletica imperiese con tanto di ori mondiali Master nella maratona e nel mezzofondo – stessa disciplina di Mei -. Tra i due, una pacca sulla spalla e un saluto quasi fraterno.

Piccoli retroscena raccontati nella nostra photogallery.

Ti potrebbero interessare anche: