Eventi e Turismo | 24 settembre 2021, 18:16

Un grande successo ad Alba per la seconda edizione di "Agorà Connext Cuneo"

Cento aziende coinvolte ed oltre mille incontri che hanno consentito di creare occasioni di incontro e opportunità di business tra le aziende associate

Un grande successo ad Alba per la seconda edizione di "Agorà Connext Cuneo"

Cento aziende coinvolte, due giornate di lavoro per un totale di 12 ore complessive in cui si sono svolti oltre mille incontri tra le imprese partecipanti.

Sono i numeri di "Agorà Connext Cuneo 2021", l’iniziativa promossa da Confindustria Cuneo e dal Comitato Piccola Industria con l’obiettivo di creare occasioni di incontro e opportunità di business tra le aziende associate.                                                                                                                                           La seconda edizione dell’evento B2B, svolta mercoledì 22 e giovedì 23 settembre al Pala Alba Capitale, nell’ambito del programma di Alba Capitale della Cultura d’Impresa 2021, si è conclusa con la soddisfazione di organizzatori e aziende partecipanti, che dopo i mesi del lockdown e delle riunioni in streaming, hanno finalmente avuto la possibilità di tornare ad incontrarsi in presenza.

Un importante segnale di ripartenza giunto da Alba, dove le cento realtà che hanno preso parte gratuitamente all’iniziativa, di dimensioni e settori differenti (dalle grandi industrie alle piccole e medie imprese, fino alle start up, dalla manifattura ai servizi), hanno dato vita, in totale, ad oltre mille incontri nell’arco delle due giornate, riuscendo a realizzare in pieno il senso dell’evento: facilitare il contatto tra le imprese che fanno parte della famiglia di Confindustria Cuneo per fare rete, condividere progetti e sviluppare nuove sinergie.   

"E’ un progetto in cui crediamo molto", commenta il presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Cuneo Alberto Biraghi. "Queste giornate coniugano l’opportunità di fare business con la possibilità di venire a contatto con le aziende del territorio, che costituiscono per noi un grande orgoglio ed un valore imprescindibile. Crediamo che riuscire a fare rete sia fondamentale, per questo nutriamo grande fiducia in questa iniziativa. Nell’antica Grecia l’agorà era il cuore della città, in questo caso rappresenta il motore fondamentale per la crescita di ogni azienda che ha partecipato".

"Agorà è una grande occasione di fare network per le nostre aziende associate», aggiunge il direttore di Confindustria Cuneo Giuliana Cirio. «In questi due giorni le imprese che hanno preso parte all’iniziativa hanno avuto la possibilità di intrecciare contatti e di creare nuove opportunità di business: è questo il senso dell’evento. Abbiamo ricevuto dalle aziende numerose richieste di adesione, chiudendo le prenotazioni in pochi giorni. Visto il grande successo riscontrato, per consentire ad altre realtà di poter partecipare, abbiamo in programma un’altra giornata nel mese di novembre".

In collegamento, nel giorno del via all’evento, ha voluto salutare Agorà Connext Cuneo 2021 anche il vicepresidente di Confindustria Maurizio Marchesini: "L’appuntamento di Alba è un’altra tappa del roadshow sul territorio per raccontare Connext 2021. Il networking è una chiave per la ripartenza: l’emergenza ci ha insegnato che le alleanze ci rendono più forti, e la nostra iniziativa va proprio in questa direzione. Le partnership che sono nate e nasceranno sono funzionali a dare all’Italia un forte impulso alla competitività. La nostra sfida è chiara: accompagnare le imprese, con il loro contributo di innovazione e competenze, nella partecipazione attiva ai grandi progetti di trasformazione del Paese e non solo. Infatti, uno degli obiettivi che ci poniamo è quello di contribuire alla creazione di filiere solide e innovative, digitali e sostenibili. La crisi dovuta alla pandemia ha fatto emergere con forza un nuovo concetto di globalizzazione e la necessità di accorciare le filiere, che rappresenteranno una parte essenziale del nuovo modo di competere sui mercati. Sono una peculiarità italiana e sinonimo di flessibilità, resilienza, capacità di adattarsi, di produrre beni e servizi personalizzati".

Per la Camera di Commercio di Cuneo, ha portato i saluti del presidente Mauro Gola il segretario generale Patrizia Mellano: "Ringraziamo Confindustria Cuneo per questa grande occasione: abbiamo fin da subito sostenuto con entusiasmo il progetto, molto importante per mettere in contatto le aziende. Uno dei claim che abbiamo individuato per il nostro nuovo corso è “coesione”, perché crediamo che il dialogo ed il confronto possano creare quella sinergia che rappresenta il vero motore per lo sviluppo di un territorio. La crisi pandemica ha dimostrato che le aziende che sono state capaci di intessere rapporti con le altre imprese e fare rete, hanno resistito meglio alle difficoltà e hanno ottenuto risultati migliori".  

Carlo La Rotonda, direttore di RetImprese di Confindustria, ha invece anticipato i temi del grande evento nazionale di Connext, che si svolgerà al MiCo di Milano il 2 ed il 3 dicembre: "La digitalizzazione, la capacità di produrre innovazione generando opportunità di business, le start up sempre più coinvolte nel mondo di Confindustria, le filiere, i grandi progetti di ricerca di interesse europeo, la visione del futuro: sono alcuni degli argomenti che in maniera trasversale saranno al centro della grande manifestazione che andrà in scena a dicembre".  

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche: