Eventi e Turismo | 24 settembre 2021, 14:13

'Circuito della Superba', ecco la sedicesima edizione

Nel Municipio VIII Medio Levante ritorna la rievocazione storica con le auto d’epoca più belle: la tre giorni che ha preso oggi il via dura sino al 26 settembre

'Circuito della Superba', ecco la sedicesima edizione

Circuito della Superba’, l’edizione 2021 approda in Corso Italia. Il clou della manifestazione del tour che attraversa il Municipio VIII Medio Levante, sarà proprio dove ebbe origine. La famosa tre giorni che ha preso vita oggi dura sino a domenica 26 settembre. Siamo alla sedicesima edizione dello storico ‘Circuito della Superba’ organizzata dal ‘Veteran Car Club Ligure’ riservata, come in passato, ai veicoli anteguerra. Le auto storiche arriveranno in mattinata presso la Fiera di Genova. Nel pomeriggio si sposteranno nella riviera di Levante, a Rapallo, dove è prevista la cena di gala ed il pernottamento. Domani la giornata riprende con un tour sulle alture di Santa Giulia, a Lavagna, per tornare poi a fare un pit stop nel borgo di Cavi di Lavagna. Nel ritorno verso Genova le auto si fermeranno a Bogliasco per pranzare su vista mare e poi si riparte verso il cuore di Genova dove, dopo una breve sfilata nelle vie del centro: via Roma, piazza Corvetto, via 25 Aprile, le auto verranno esposte in piazza Fontane Marose dove ad accoglierle ci sarà un aperitivo ‘street food’.

La serata si conclude con la cena presso il Museo Diocesano e la visita al Museo del Jeans. Domenica mattina ecco il clou dell’evento con la sfilata delle vetture storiche sul ‘Circuito della Superba’, con percorso riservato in Corso Italia. La storica manifestazione si concluderà con il pranzo e la premiazione presso Villa Chiossone.

Le origini del tour sono narrate sul sito dell’associazione che lo ideò, il ‘Veteran Car Club Ligure’: “L'idea di dare alla città un proprio circuito automobilistico era nell’aria da tempo, e già nel 1928 l’Automobile Club di Genova aveva programmato la manifestazione, ma le difficoltà da superare erano tante: prima fra tutte quella della scelta del percorso, cosa non facile per una città come Genova dove le strade spaziose, centrali, di facile accesso e non vitali per la circolazione ordinaria erano scarse, per non dire quasi del tutto assenti. Il pensiero degli organizzatori andò subito a Corso Italia”.

A far rientrare l’idea furono problemi di carattere tecnico, compreso lo stato poco ideale del fondo stradale, uniti alle difficoltà di formare un idoneo gruppo di organizzatori che si assumesse la completa responsabilità della manifestazione. Così per molti anni il progetto cadde nel dimenticatoio, ma gli unici a mostrare segni di impazienza furono gli sportivi e i corridori genovesi che non sopportavano la latitanza della loro città dalla corrente estesa in gran parte del paese a favore dei circuiti cittadini. Il progetto fu ripreso soltanto nel 1934, con vari sopralluoghi nell’intento di creare un circuito appropriato, vario e in grado di rendere la manifestazione completa in tutti gli aspetti”.

Il ‘Veteran Club Ligure’ nasce nel 1962 proponendosi come punto d’incontro e di riferimento per gli appassionati liguri di auto e moto d'epoca. Oggi può contare su oltre 1400 soci e un parco di circa 4500 veicoli di interesse storico. L’iscrizione all’associazione da diritto all’adesione all'ASI (Auto Moto Club Storico d’Italia) cui il Club è federato. Informazioni al link: https://www.vccligure.com/blank-1.

Rosa Cappato

Ti potrebbero interessare anche: