Politica | 20 settembre 2021, 07:04

Mino Giachino (Si Tav Si Lavoro): "Torino Male nella capacità di amministrare"

Lo dice la classifica "Etica" tra i diversi Comuni d'Italia

Mino Giachino (Si Tav Si Lavoro): "Torino Male nella capacità di amministrare"

"Da 20 anni nelle Classifiche delle tante Associazioni che studiano la efficienza e la qualità delle Amministrazioni Comunali Torino è sparita dai Radar. Eppure siamo la terza Città per produzione di PIL ma siamo scesi tantissimo nelle graduatorie del PIL procapite ( vuol dire che siamo impoveriti) per il Lavoro, per la Sicurezza etc.etc. Fassino dieci anni fa diceva che erano sbagliate e così non si rendeva conto del Declino della prima Capitale italiana". Così Mino Giachino, candidato alle prossime elezioni Comunali con la lista Si Tav, Si Lavoro.

"La superbia culturale della sinistra ha giocato un brutto scherzo a Torino e ai torinesi - prosegue -. Siamo agli ultimi posti per sicurezza, oer Lavoro giovanile e oer la qualità dell’aria pur avendo una Città Bellissima grazie ai grandi architetti del 700 e alla struttura romanica. Nietzsche era affascinato dagli autunni e dalla bellezza dei Palazzi. Dalla denuncia del  2012 dell’Arcivescovo Nosiglia secondo il quale la metà della Città che stava bene non si accorgeva della metà della Città che stava male la situazione è peggiorata nel senso che oggi la metà della Città che sta male ha superato il 60% e si è ulteriormente impoverita".

"Secondo Banca d’Italia - dice ancora Giachino - qui le nuove aziende hanno una durata media inferiore alle altre Città e secondo la Fondazione Rota Torino ha una capacità di attrazione di investimenti esterni pari alle Città del Sud". E aggiunge:

"La classifica di ETICA Punisce Torino nella Capacità di Amministrare, la cosa più importante, e ciò è paradossale se pensiamo alla qualità delle Amministrazioni torinesi e piemontesi sia nell’800 che nel secondo dopoguerra. In queste condizioni qualsiasi grande azienda non riconfermerebbe mai chi l’ha amministrata negli ultimi anni, è ciò che dovrebbero fare i cittadini torinesi domenica 3 e lunedì 4 Ottobre. 

Torino nel 2016 sbagliando si affidò ai cultori della Decrescita e oggi sta peggio. Genova nel 2017 scelse la Crescita e oggi sta molto meglio, anzi il più importante investimenti nel PNRR riguarda proprio Genova.

Del rilancio della economia torinese ne hanno bisogno i torinesi ma anche il Paese perché il peso e il condizionamento di Torino sulla economia nazionale sono molto superiori alla quota di PIL prodotto nella prima Capitale italiana".

Informazione politico elettorale

Ti potrebbero interessare anche: