Sport | 23 luglio 2021, 15:04

Già 52 imbarcazioni iscritte alla Palermo-Montecarlo, si punta al record

Un evento che sabato 21 agosto, alle ore 12, riunirà nel golfo di Mondello le barche da regata più belle e veloci in circolazione, a partire dal 100’ Arca SGR del Fast and Furio Sailing Team

Già 52 imbarcazioni iscritte alla Palermo-Montecarlo, si punta al record

Manca poco meno di un mese alla partenza della Palermo-Montecarlo 2021 e l’entusiasmo attorno alla regata d’altura organizzata dal Circolo della Vela Sicilia, con la collaborazione dello Yacht Club de Monaco e dello Yacht Club Costa Smeralda, è sempre più dirompente.

Ben 52, ad oggi, le imbarcazioni già iscritte, con una forte rappresentanza di scafi stranieri: una flotta particolarmente corposa che nelle prossime settimane è destinata inevitabilmente a crescere e a superare quota 57 unità, record di iscritti fissato nel 2019, ultima edizione effettiva della regata visto che l’anno scorso la Palermo-Montecarlo era stata annullata a causa della pandemia.

Sono davvero parecchie, infatti, le richieste di iscrizione che continuano a pervenire alla segreteria del Circolo della Vela Sicilia e che nei prossimi giorni saranno formalizzate, per quella che a tutti gli effetti è la regata d’altura più importante dell’estate velica. Un evento che sabato 21 agosto, alle ore 12, riunirà nel golfo di Mondello le barche da regata più belle e veloci in circolazione, a partire dal 100’ Arca SGR del Fast and Furio Sailing Team, vincitore in tempo reale delle recenti 151 Miglia-Trofeo Cetilar e Giraglia Rolex Cup, armato per l’occasione da Guido e Adalberto Miani dello YC de Monaco (skipper Furio Benussi). Su Arca SGR i favori del pronostico per la vittoria in tempo reale (e del relativo Trofeo Giuseppe Tasca d’Almerita) e l’obiettivo, non meno importante, di battere il record di percorrenza della regata stabilito nel 2015 da Esimit Europa 2 con il tempo di 47 ore, 46 minuti e 48 secondi.

Tra gli iscritti anche il J122 Joy, la barca armata dal Circolo della Vela Sicilia che a bordo potrà contare su un equipaggio di soci del club presieduto da Agostino Randazzo e che quest’anno correrà nel ricordo di Piero Majolino, per tanti anni Direttore Sportivo e punto di riferimento del circolo palermitano, scomparso prematuramente nel marzo dell’anno scorso. Lo skipper della barca del Circolo della Vela Sicilia sarà Edoardo Bonanno, che con Majolino ha partecipato a dieci edizioni della Palermo-Montecarlo. A bordo anche Giuseppe Cascino, Antonio Saporito, Gabriele Coffaro e Gaetano Figlia di Granara.

“La Palermo-Montecarlo 2021 sarà un’edizione speciale per tanti motivi e il più importante è sicuramente il ricordo di Piero Majolino, che ci accompagnerà lungo le miglia della rotta”, spiega Randazzo. “Con lui abbiamo vissuto tutte le edizioni della regata, oltre a tantissime altre esperienze, e sono sicuro che la partenza di sabato 21 agosto sarà un momento molto emozionante, perché il nostro pensiero non potrà che andare a Piero”.

Tappa del Campionato Italiano Offshore della Federazione Italiana Vela e dell’IMA Mediterranean Maxi Offshore Challenge, la Palermo-Montecarlo, che può contare sul prezioso supporto della Fondazione Sicilia e dell’azienda vinicola Tasca d’Almerita, si svilupperà lungo una rotta di circa 500 miglia che prevede il passaggio obbligatorio alle Bocche di Bonifacio in un gate gestito dallo YC Costa Smeralda, prima della risalita verso l’arrivo fissato davanti al Principato di Monaco.

In palio, oltre ai premi di classe, il Trofeo Challenge Angelo Randazzo per la vittoria overall nel Gruppo più numeroso tra ORC e IRC, e il Trofeo Giuseppe Tasca d’Almerita per la vittoria in tempo reale.

Per ulteriori informazioni, un clic direttamente sul sito dell’evento (www.palermo-montecarlo.it).

cs

Ti potrebbero interessare anche: