Eventi e Turismo | 07 aprile 2021, 07:21

Il Rallye di Sanremo vuole ampliare il proprio orizzonte, Biancheri: “Con l’aiuto della Regione possiamo puntare al Campionato Europeo”

Il concetto è stato ribadito anche dal presidente Silvio Maiga: “Speriamo di poter ragionare in futuro sul ritorno nel panorama europeo”

Il Rallye di Sanremo vuole ampliare il proprio orizzonte, Biancheri: “Con l’aiuto della Regione possiamo puntare al Campionato Europeo”

Sta per prendere il via la 68ª edizione del Rallye di Sanremo, evento motoristico che negli anni ha goduto di un panorama internazionale poi fortemente ridimensionato fino a rimanere tappa del Campionato Italiano.

La conferenza stampa di presentazione è stata l’occasione per ribadire un concetto chiaro: il Sanremo deve tornare a farsi conoscere anche fuori dai confini. Lo ha detto a chiare lettere il sindaco Alberto Biancheri che, approfittando della presenza degli assessori regionali Berrino e Ferro, ha commentato: “Con l’aiuto della Regione possiamo puntare al Campionato Europeo”. Sulla stessa linea anche il presidente e organizzatore Silvio Maiga: “Speriamo di poter ragionare in futuro sul ritorno nel panorama europeo”.

L’edizione 2021, nonostante dia fortemente condizionata dall’emergenza covid e dalla zona rossa, vedrà la presenza di 360 equipaggi. Segnale inequivocabile del grande richiamo che, ora, merita un nuovo panorama su scala internazionale.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche: