Cronaca | 14 gennaio 2021, 17:20

Maestra vittima di revenge porn, chiesta la condanna della direttrice che l'ha licenziata e di una mamma della scuola

La pm Chiara Canepa ha parlato di una vera e propria "gogna scolastica" ai danni della giovane insegnante

Maestra vittima di revenge porn, chiesta la condanna della direttrice che l'ha licenziata e di una mamma della scuola

Due condanne sono state chieste dalla pm Chiara Canepa per il caso della maestra di un asilo nido che perse il posto dopo la diffusione non voluta di alcune sue fotografie intime.

Il magistrato ha proposto 14 mesi per la direttrice dell'Istituto e 12 per la mamma di una bimba dell'asilo. L'insegnante, poco più che ventenne, ha raccontato che il ragazzo che frequentava aveva inviato senza il suo consenso le immagini in una chat di amici e che in seguito, quando la notizia si sparse, era stata costretta a firmare una lettera di dimissioni.

La pm nel corso della requisitoria ha parlato di una vera e propria "gogna scolastica" ai danni della ragazza.

redazione

Ti potrebbero interessare anche: