Politica | 13 gennaio 2021, 15:00

Dopo la mozione in Consiglio comunale questa primo contatto ufficiale tra Bordighera e Rivieracqua

La riunione arriva dopo la mozione, a salvaguardia del servizio idrico integrato della città delle palme, che è stata approvata all’unanimità durante il Consiglio comunale lo scorso 30 dicembre.

Dopo la mozione in Consiglio comunale questa primo contatto ufficiale tra Bordighera e Rivieracqua

E’ stato avviato stamattina, con una call conference, il tavolo di confronto tra il Comune di Bordighera ed il Commissario ad acta dell’Ato idrico della nostra provincia, Gaia Checcucci.

La riunione arriva dopo la mozione, a salvaguardia del servizio idrico integrato della città delle palme, che è stata approvata all’unanimità durante il Consiglio comunale lo scorso 30 dicembre. All’incontro in streaming hanno partecipato, oltre al Sindaco Vittorio Ingenito ed al Commissario stesso, il Consigliere Pallanca in rappresentanza dell’opposizione, Giancarlo Ghinamo quale professionista incaricato dal Comune, la dirigente del settore finanziario, la dottoressa Toni e la professoressa Arezzini dell’Università di Siena, collaboratrice del Commissario Checcucci.

Al centro del dialogo di oggi un’analisi preliminare delle quattro fondamentali questioni poste in mozione a tutela del patrimonio idrico cittadino: le prospettive di funzionamento della società Rivieracqua, la presa in carico degli investimenti straordinari programmati dal Comune, l’aumento di tariffa e la difesa dei livelli occupazionali.

Il confronto iniziato oggi proseguirà con successivi incontri, alla luce anche dei dati e delle informazioni che saranno reciprocamente scambiati.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: