Politica | 17 ottobre 2020, 18:43

Piemonte, Fornaro e Grimaldi: “Più ascolto e collaborazione per evitare nuovi lockdown"

“Da settimane chiediamo alla Giunta di fronteggiare diversamente la seconda ondata"

Piemonte, Fornaro e Grimaldi: “Più ascolto e collaborazione per evitare nuovi lockdown"

“La Regione deve rendere pubblico il piano per scongiurare nuove chiusure e allontanare il poco invidiabile primato di essere tra le primissime regioni per nuovi contagi, nonostante un numero di tamponi giornalieri inferiore alle altre che ci precedono” – dichiarano Federico Fornaro, capogruppo di Liberi Uguali alla Camera e Marco Grimaldi, capogruppo di Liberi Uguali Verdi in Piemonte.

“Per invertire la rotta, la Giunta regionale apra maggiormente alla collaborazione istituzionale e alla trasparenza nelle informazioni: è necessario un più concreto coinvolgimento dei Sindaci – puntualizza Fornaro – che anche in questa situazione di emergenza rappresentano un insostituibile punto di riferimento sul territorio per i cittadini”.

“Da settimane chiediamo alla Giunta di fronteggiare diversamente la seconda ondata – attacca Grimaldi – Aprite gli occhi! Bisogna far tesoro degli errori del passato e soprattutto ascoltate i nostri operatori, chi lavora nei Sisp, chi fa i doppi turni nei nostri laboratori, che è l’unica vera possibilità di battere il Covid e scongiurare nuove chiusure”. 

“Senza polemica, sarebbe di grande utilità che la Regione rispondesse a queste semplici domande. Quante sono le Usca funzionanti al 100% in Piemonte? Quanti giorni passano mediamente tra la richiesta del medico di base e l’avvenuto tampone? Perché alcuni laboratori sono già saturi e il processamento dei tamponi va così a rilento?” – chiedono Fornaro e Grimaldi.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche: