Eventi e Turismo | 17 ottobre 2020, 20:12

Online ma totalmente gratuito: VIEW Conference rilancia le nuove tecnologie a distanza

A Torino dal 18 al 23 ottobre, avrà la sua sede strategica alle Ogr, mentre le proiezioni di film si terranno al Cinema Massimo. In programma 125 talk e workshop in streaming. Principale keynote speaker sarà Ed Catmull, co-fondatore di Pixar

Online ma totalmente gratuito: VIEW Conference rilancia le nuove tecnologie a distanza

Al via la ventunesima edizione di VIEW Conference, il principale simposio italiano dedicato ai media e alle tecnologie digitali, che si svolgerà come di consueto a Torino, dal 18 al 23 ottobre. L’evento riunirà 160 tra i più prestigiosi professionisti del settore – cineasti, produttori, dirigenti, animatori, artisti, sviluppatori di videogiochi, musicisti e formatori – protagonisti di una settimana ricca di appuntamenti, con ben 125 tra talk, workshop, panel e masterclass. Tutte le sessioni saranno disponibili online e, solo per quest’anno, sia il programma regolare che lo speciale Summit sul Business Innovativo saranno ad accesso completamente libero.

"Temevamo di dover dare vita a un'edizione drasticamente ridotta, e invece abbiamo messo in piedi il programma più ricco di sempre - spiega Maria Elena Gutierrez, direttrice di VIEW Conference -. Più volte ci siamo chiesti se fosse il caso andare avanti, nei mesi passati, ma abbiamo deciso di continuare facendo di questa edizione, sicuramente anomala, un momento memorabile. Non potremo ospitare in città il meglio di Hollywood e della Silicon Valley, per via delle frontiere ancora chiuse, ma tutti gli incontri saranno fruibili sul web anche da chi vive dall'altra parte del mondo. Le Ogr rimarranno l'hub tecnologico delle presentazioni, mentre le proiezioni del View Fest si terranno in presenza al Cinema Massimo".

"Parliamo di un settore - continua Gutierrez - che in questa crisi recente ha dimostrato la sua centralità, pur pagando grossi costi in termini di manodopera. Durante il lockdown tutti hanno usato la tecnologia per comunicare, lavorare e tenersi in contatto. Tuttavia il comparto della produzione digitale richiede anche un ingente intervento umano, in presenza, solo parzialmente sostituibile dallo smart working. Per questo View vuole anche porsi come mezzo di rilancio. La nostra resilienza e la volontà di esserci hanno attirato anche quest'anno l’attenzione dei grandi player. Siamo riusciti a tenere in piedi tutte le missioni per cui siamo nati, preservando il nostro orientamento formativo tipico". 

Il principale keynote speaker di questa edizione sarà Ed Catmull, co-fondatore ed ex presidente di Pixar e di Disney Animation, autentico pioniere e visionario della computer grafica, cui si devono la tecnica del Texture Mapping, le patch biquadratiche e l’antialiasing spaziale.

Ad arricchire il simposio ci saranno due autentiche leggende degli effetti speciali: il nove volte premio Oscar Dennis Muren, direttore creativo di Industrial Light & Magic (ILM), e Phil Tippet, regista/produttore/supervisore VFX, fondatore dello studio omonimo e a sua volta vincitore di due statuette dell’Academy. Il lavoro di Muren, sempre all’apice della rivoluzione digitale, lo ha visto fornire contributi fondamentali a pietre miliari del cinema come “Jurassic Park” e “The Abyss”. A Tippett e ILM si deve la rivoluzionaria tecnica battezzata “Go-Motion”, che mescola animazione in stop motion con la tecnologia motion control. 

Paul Debevec, ingegnere senior di Google VR, terrà una keynote per inaugurare il Summit sul Business innovativo, strutturato in una serie di presentazioni e workshop interni al simposio principale, con approfondimenti sul processo creativo delle ultime grandi produzioni cinematografiche, videogiochi ed esperienze virtuali, così come sulle sinergie tra questa creatività e l’industria a cui si rivolge.

“Quest'anno - sottolinea ancora Gutierrez - sono particolarmente orgogliosa della varietà di argomenti e relatori che possiamo offrire. Rilevante il fatto che ben 43 dei nostri relatori siano donne, tra cui dirigenti di studios, registe di film d'animazione, produttrici, artiste degli effetti visivi e sviluppatrici di videogiochi".

Il parterre di VIEW 2020 comprende più di 30 grandi nomi tra direttori di studios e responsabili creativi. Mireille Soria, presidente di Paramount Animation, Osnat Shurer, produttrice Disney di “Raya and the Last Dragon” e “Oceania”, e Maureen Fan, co-fondatrice e amministratrice delegata di Baobab Studios, animeranno un panel sulle donne nell’industria dell’Animazione. Un panel sulla diversità e l’inclusione nell’animazione vedrà in campo Ramsey Naito, presidente di Nickelodeon Animation, il quale presenterà anche una sessione speciale dell’emittente incentrata sul lavoro di Miguel Puga (I Casagrandes) e di Niki Lopez (Santiago of the Seas). Nel frattempo, Rob Bredow, Capo di ILM, affronterà il tema del futuro stesso dell’intrattenimento.

Presenti anche una trentina di registi di film, cortometraggi e serie televisive animati, tra cui Kris Pearn (La Famiglia Willoughby), Sergio Pablos (Klaus), Kyle Balda (Minions), Peter Ramsey (Spider-Man: Un nuovo universo), Walt Dohrn (Trolls World Tour), Joel Crawford (I Croods), Conrad Vernon (La Famiglia Addams), Eric Darnell (Madagascar) e Jeff Rowe (il reboot delle Tartarughe Ninja per Nickelodeon). In un panel speciale, i registi Jorge R. Gutierrez (Il Libro della Vita), Tony Bancroft (Animal Crackers) e il co-fondatore di Cartoon Saloon Tomm Moore (Wolfwalkers, co-diretto con Ross Stewart) discuteranno sulle prospettive del cinema di animazione.

Soul”, il nuovo, attesissimo film d’animazione targato Pixar, riceverà un trattamento speciale a VIEW Conference, celebrato in una presentazione in cui il supervisore all’animazione Bobby Podesta, il direttore tecnico luci Max Bickley e il direttore tecnico Markus Kranzler discuteranno il loro approccio artistico-tecnologico alla creazione del mondo di "The Great Before", dove le anime acquisiscono la loro personalità prima di giungere sulla Terra.

 

Le OGR Torino saranno protagoniste di View Conference con un talk dal titolo “Gaming Production @ OGR”, durante il quale verranno presentati in anteprima due progetti: il videogioco nato dalla collaborazione tra l’artista Patrick Tuttofuoco con MixedBag (azienda digital della community di OGR Tech) e il nuovo percorso di accelerazione dedicato alle startup nel settore del gaming, in partenza alle OGR Tech nel 2021 con Microsoft.

 

View Conference è il primo grande evento di portata internazionale progettato con le OGR Torino in questa nuova fase evolutiva delle Officine, che guardano sempre più al futuro coniugando creatività e innovazione, arte e tecnologia, a partire dal settore del gaming” dichiara Massimo Lapucci, segretario generale di Fondazione CRT e Direttore Generale delle OGR. “In una città appena individuata come destinazione per il futuro Centro nazionale dell’Intelligenza Artificiale, le OGR possono giocare un ruolo nazionale nella digital innovation anche quale hub di progetti europei come STARTS, cui Fondazione CRT ha appena aderito, per sviluppare tecnologie più creative, inclusive e sostenibili attraverso la collaborazione tra artisti, scienziati e ricercatori”.

"Oggi - conclude l'assessora alla cultura Francesca Leon - vediamo bene cosa possano fare insieme la creatività e la tecnologia, dando forma a contenuti capaci di avvicinare alla conoscenza le persone, sfruttando saperi e abilità pratiche. Abbiamo bisogno di nuovi contenuti per produrre e creare. View Conference è dunque l'espressione di una sintesi che può portare il nostro territorio all’innovazione: Torino è il luogo giusto per lavorare su queste competenze. Ringrazio gli organizzatori che, nonostante il periodo di emergenza che stiamo vivendo, sono riusciti a realizzare questa iniziativa, una preziosa vetrina per la nostra città". 

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche: