Eventi e Turismo | 16 settembre 2020, 08:32

Alba, volontari dell'arte alla Cattedrale di San Lorenzo e nelle chiese di S. Giovanni e di S. Maria Maddalena

L’iniziativa si svolgerà nel rispetto delle misure di sicurezza sanitarie per il contenimento della diffusione del Coronavirus. Nelle chiese sarà obbligatorio l’uso della mascherina e mantenere le distanze

Alba, volontari dell'arte alla Cattedrale di San Lorenzo e nelle chiese di S. Giovanni e di S. Maria Maddalena

In attesa delle giornate europee del patrimonio culturale ci sarà un’apertura straordinaria di monasteri, chiese, pievi, santuari e musei che fanno parte di “Città e Cattedrali”. Ideato da Fondazione CRT e dalle diocesi del territorio, “Città e Cattedrali” è un piano di valorizzazione di circa 600 luoghi d’arte sacra, fruibili in Piemonte e Valle d’Aosta.

Protagonisti di “Cultura a porte aperte” sono gli oltre 2000 volontari culturali che nel corso di tutto l’anno garantiscono la fruizione e la valorizzazione dei beni ecclesiastici, luoghi carichi di storia e arte, organizzati in itinerari di visita geografici e tematici.
La diocesi di Alba, grazie alla solida collaborazione maturata nel corso degli anni con i Volontari per l’Arte, apre le porte di chiese, cappelle e confraternite dell’albese, delle Langhe e del Roero. Dal 2011 l’Ufficio Beni Culturali e il Museo Diocesano, insieme all’Associazione Volontari per l’Arte, organizzano corsi per la formazione delle persone che durante l’anno si occupano dell’apertura dei “luoghi del sacro”, ma che quest’anno sono rimasti perlopiù chiusi a causa dell’emergenza sanitaria.

Ad Alba saranno presiedute dai Volontari per l’Arte la Cattedrale di San Lorenzo e le chiese di S. Giovanni e di Santa Maria Maddalena (sabato ore 15.00-18.00). Nel territorio diocesano saranno aperte, con ingresso gratuito: la chiesa di S. Frontiniano di Arguello (sabato ore 15.00-18.00, su prenotazione al n. 3288332783); la confraternita di S. Bernardino a Canale (sabato e domenica ore 8.00-12.00); la confraternita di Santo Spirito a Castagnito (sabato e domenica ore 15.00-17.00); la chiesa di S. Iffredo a Cherasco (sabato ore 16.00-18.00, domenica ore 10.00-12.00 e 16.00-18.00); a Corneliano d’Alba si potranno visitare la chiesa parrocchiale di SS. Gallo e Nicolò, la chiesa di S. Elisabetta e la chiesa di S. Bernardino (domenica ore 15.00-18.00); a Cortemilia la chiesa della SS. Trinità (sabato ore 15.00-18.00, domenica ore 10.00-12.00 e 15.00-18.00); a Guarene la confraternita della SS. Annunziata (sabato ore 15.00-18.00, domenica ore 10.12.00 e 15.00-18.00); a Levice la chiesa di S. Rocco (sabato e domenica ore 10.00-18.00); a Magliano Alfieri la chiesa di S. Andrea e la cappella gentilizia del Castello (sabato e domenica ore 10.30-18.30); a Monteu Roero la confraternita di S. Bernardino (sabato e domenica ore 15.00-18.00); a Monticello d’Alba la chiesa parrocchiale di S. Ponzio e Immacolata Concezione e la chiesa cimiteriale di S. Ponzio vecchio (domenica ore 15.00-18.30); a Rodello la chiesa dell’Immacolata, sede del Museo Diocesano di Arte Sacra Dedalo Montali (domenica ore 15.00-18.00); a S. Vittoria d’Alba l’oratorio di S. Francesco (domenica ore 10.00-12.00 e 14.30-18.30); a Sommariva Perno il Santuario della Madonna del Tavoleto (domenica ore 15.00-18.00).
In entrambe le giornate è possibile visitare il Museo Diocesano di Alba, dalle 14.30 alle 18.30 (ingresso a pagamento).

Se l’accoglienza è garantita dai volontari culturali, in Piemonte e Valle d’Aosta è possibile usufruire anche del sistema di “Chiese a porte aperte”. Si tratta di 23 luoghi visitabili autonomamente aprendo la porta tramite smartphone. Un sistema unico in Europa di apertura e narrazione automatizzate dei beni culturali ecclesiastici reso possibile scaricando la App “Chiese a porte aperte”. La visita è arricchita da un sistema di guida composto da musica, luci e narrazione in tre lingue.
La diocesi di Alba, già presente nel progetto con la chiesa di San Francesco a Santa Vittoria d’Alba ed il Santuario del Tavoleto a Sommariva Perno, amplia l’offerta con due nuovi siti, la chiesa di San Bernardino a Monteu Roero e dello Spirito Santo a Castagnito.


L’iniziativa si svolgerà nel rispetto delle misure di sicurezza sanitarie per il contenimento della diffusione del Coronavirus. Nelle chiese sarà obbligatorio l’uso della mascherina e mantenere le distanze.
 
Per informazioni:  mudialba14@gmail.com
Programma dettagliato sul sito www.cittaecattedrali.it

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche: