Politica | 15 settembre 2020, 13:03

La Città metropolitana avvia uno sportello contro il sovra indebitamento di privati e piccoli imprenditori

Sarà attivo in corso Inghilterra ogni giovedì mattina dal 24 settembre

La Città metropolitana avvia uno sportello contro il sovra indebitamento di privati e piccoli imprenditori

Anche Città metropolitana di Torino interviene a fianco di quanti – privati o piccoli imprenditori – si trovano alle prese con problemi di sovra indebitamento e lo fa aprendo uno sportello settimanalmente il giovedì mattina a partire dal 24 settembre, dopo le iniziative già nate a Villastellone ed estese poi a Rivoli e Pinerolo con la creazione di un organismo di composizione della crisi da sovra indebitamento (OCC) per assistere e guidare gli interessati nella soluzione della crisi.

Lo sportello avrà sede a Torino in corso Inghilterra 7 al 2 piano – stanza 16 ogni giovedì h 9/13 SOLO SU APPUNTAMENTO scrivendo a sovraindebitamento@cittametropolitana.torino.it o telefonando al numero 011.861.6029

Una convenzione firmata tra Città metropolitana di Torino e il Comune di Villastellone estende nel capoluogo l'attività dell'organismo “La Rinascita degli Onesti” per sostenere e tutelare i consumatori, le piccole e medie imprese, i commercianti, gli artigiani, i professionisti, gli imprenditori agricoli e gli enti privati non commerciali, nella gestione della crisi da sovraindebitamento. Come gestori della crisi sono individuati professionisti dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Torino e dell’Ordine degli avvocati di Torino.

Il vicesindaco di Città metropolitana di Torino sottolinea come la creazione presso la nostra sede in corso Inghilterra di uno sportello che orienti i privati cittadini sulle tematiche del sovra indebitamento può intercettare il bisogno rappresentato dai soggetti fragili e dalle frange economicamente e culturalmente più deboli della popolazione, permettendo di attuare moderne azioni strategiche nell’ambito del nuovo welfare metropolitano, anche orientate all’assistenza psicologica e alla presa in carico dei servizi territoriali.

Lo sportello almeno in una prima fase sarà gestito dalll’organismo di composizione della crisi “La Rinascita degli Onesti” del Comune di Villastellone, che possiede l’esperienza e le conoscenze tecniche e scientifiche per prendere in carico i soggetti interessati, in una logica di gestione concordata e associata con il nostro Ufficio welfare – pubblica tutela.

Il particolare periodo di emergenza sanitaria legato alla pandemia da covid19 impone di non lasciare sole le categorie di persone e di imprese indebitate. Il Comune di Villastellone ha già una esperienza proficua in questo campo e Città metropolitana si impegna ad estendere l’attività sul territorio metropolitano anche in collaborazione con istituzioni anti usura e le organizzazioni di categoria per diffondere, anche in ottica preventiva, la conoscenza della normativa finalizzata a superare la crisi da sovra indebitamento promuovendo forme di educazione finanziaria.

Lo Sportello – che garantisce un’apertura di quattro ore settimanali a partire da giovedì 24 settembre - cercherà di superare l’approccio burocratico e favorire la piena comprensione degli strumenti promuovendo la responsabile partecipazione alle procedure previste dalla legge sul sovraindebitamento.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche: