Cronaca | 26 marzo 2020, 10:52

La Croce verde di Perosa Argentina: «Ci sentiamo abbandonati alle nostre forze»

L’associazione sta per finire i dispositivi di protezione individuale e per questo motivo lancia un raccolta fondi tra enti locali e cittadini

La Croce verde di Perosa Argentina: «Ci sentiamo abbandonati alle nostre forze»

La Croce verde di Perosa Argentina rivolge un accorato appello a cittadini ed enti locali al fine di trovare le risorse necessarie per il rifornimento di dispositivi di protezione individuale necessari per svolgere la loro attività.

«Nel giro di nove giorni abbiamo fatto una dozzina di interventi Covid-19, o presunti tali, per questo abbiamo già consumato buona parte della nostra scorta. Ora ci rimane un’autonomia per una quindicina di giorni» rivela Piero Tron, presidente della Croce verde di Perosa Argentina.

L’associazione in particolare fatica nel rifornimento di mascherine FFP2, indispensabili per attuare  interventi di questo tipo in sicurezza: «Nel giro di dieci giorni il loro costo è lievitato ed è difficile reperirle, ci sentiamo abbandonati alle nostre forze dall’Asl, dalla Città di Salute e dall’Unità di crisi» ammette Tron. Ma presto dovranno acquistare anche nuove tute e guanti.

All’appello, lanciato nella mattinata di martedì 24 marzo, hanno risposto immediatamente alcuni Comuni, associazioni e privati cittadini: «Hanno già donato i Comuni di Perosa Argentina, Pomaretto, Roure, l’associazione pescatori Valli Chisone e Germanasca, oltre ad alcuni cittadini».

Per contribuire si può fare un’offerta nelle farmacie della Valle Chisone oppure un bonifico all’Iban IT87S0200830730000103382287.

Se la raccolta fondi lo permetterà, parte di questi dispositivi verranno destinati anche al Centro aperto per anziani di Perosa Argentina.

La Croce Verde di Perosa Argentina ha attivato inoltre un servizio di consegna a domicilio di farmaci e spesa rivolto alle persone sopra i 65 anni e alle categorie fragili, nei Comuni di Inverso Pinasca, Fenestrelle, Perosa Argentina, Pinasca, Pomaretto, Pragelato, Roure e Usseaux, che viene svolto da volontari in divisa. Per accedere bisogna telefonare dalle 15 alle ore 18 dal lunedì al venerdì ai numeri: 0121 81000 oppure 0121 81155.

Elisa Rollino

Ti potrebbero interessare anche: