Eventi e Turismo | 12 settembre 2019, 07:11

Festival di Sanremo 2020: dopo l'annuncio della formula c'è attesa anche per il comparto turistico e commerciale

Festival di Sanremo 2020: dopo l'annuncio della formula c'è attesa anche per il comparto turistico e commerciale

E’ di ieri l’annuncio (QUI) relativo alla formula del prossimo Festival di Sanremo, quello dei 70 anni, che per il comune matuziano dovrà essere davvero celebrativo e dovrà anche confermare la sua presenza all’esterno, per far vivere a tutti l’atmosfera della kermesse canora più importante del nostro paese.

Con l’annuncio di ieri si sono cacciati via i possibili ‘fantasmi’ di una presunta cancellazione di ‘Sanremo Giovani’, che quest’anno viene leggermente ridimensionato, ma rimane il Festival di dicembre, con una serata dal Casinò. L’assenza di una seconda serata viene compensata da ritorno dei due vincitori di ‘Area Sanremo’ alla sezione ‘Giovani’ di febbraio che, anche in questo caso ritorna dopo l’era ‘baglioniana’.

Sul piano artistico, quindi, buone nuove sul Festival che inevitabilmente potranno avere ricadute positive anche sul tessuto economico della città. Avere un appuntamento, anche se con nomi non molto conosciuti della musica, a metà dicembre consente di innalzare il numero delle presenze alberghiere, senza dimenticare il passaggio televisivo di prima serata, con il Casinò nuovamente protagonista.

E, inoltre, consentire a due partecipanti ad ‘Area Sanremo’ di sognare il palco dell’Ariston è un altro ‘atout’ da non sottovalutare in tema di presenze all’accademia di ottobre, che quest’anno potrebbe vedere un lieve calo di presenze dovute all’assenza del ‘tour’ che tornerà il prossimo anno. Dopo un’estate sonnecchiante sul fronte Festival, l’autunno si preannuncia frizzante e, dopo le certezze annunciate ieri dal nostro giornale, ci attende un autunno di voci e pettegolezzi su vallette, ospiti e cantanti in gara.

Tutto questo non solo sul piano locale ma anche su quello nazionale ed internazionale, con ovvie ricadute positive sull’economia della città che sarà ancora una volta al centro dell’attenzione dei media che tratteranno l’argomento Festival. Il countdown verso il 70° anniversario è iniziato e l’unica ‘nota stonata’ è un leggero ritardo della macchina organizzativa. Una serie di ingranaggi che, ne siamo certi, si metteranno presto in moto e saranno pronti per febbraio.

Ti potrebbero interessare anche: