Eventi e Turismo | 11 ottobre 2020, 10:00

Quando la zucca si trasforma in strumento musicale

Una mostra fino al 30 ottobre, a Palais Lascaris, presenta una serie di cougourdon provenienti dai Pays niçois e da tutto il mondo

Quando la zucca si trasforma in strumento musicale

Fino al 30 ottobre 2020, Palazzo Lascaris propone la mostra: “Si le cougourdon m’était conté…”.

La zucca é presente in tutti i continenti ed é particolarmente nota a Nizza con il nome di cougourdon. Si presenta con molte forme ed esercita varie funzioni: strumento musicale, ornamento, oggetto utilitario, decorativo o simbolico.

Il museo presenta una sorprendente collezione privata di cougourdons provenienti dai Pays niçois e da tutto il mondo.

Il "cougourdon" è il nome in nizzardo dato al frutto di una pianta della famiglia delle cucurbitacee. Questo ortaggio non commestibile, introdotto nella regione nel sedicesimo secolo, fu rapidamente adottato dal popolo di Nizza per le sue qualità: impermeabile dopo l'essiccazione al sole, è spesso usato come utensile da cucina. Le sue forme originali ispirano gli artigiani.

Spesso dipinto, è anche inciso con motivi geometrici o intrecciati che lo rendono, per le sue decorazioni, un apprezzabile soprammobile. Anche i musicisti hanno scoperto  in questo insolito vegetale un forte potenziale musicale. Continua a ispirare musicisti e artisti di Nizza che perpetuano e rivisitano la tradizione di "cougourdon".    

Palais Lascaris si trova in Rue Droite 15 nel Vieux Nice.
                                          

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche: