Sport | 24 ottobre 2021, 12:02

VIDEO E FOTO. La forza di rimettersi in gioco al Valle Olona Day

Diciannovesima edizione di una manifestazione entrata nel cuore di molti. Ma l'emozione della prima volta, questa mattina al campo sportivo di Gorla Maggiore, nel tornare a percorrere le strade tanto care dopo l'anno di pausa. Una grande felicità per il team Valle Olona e il presidentissimo Giancarlo Agazzi, con l'aiuto delle altre realtà locali che portano aggregazione, solidarietà e umanità

VIDEO E FOTO. La forza di rimettersi in gioco al Valle Olona Day

Diciannovesima edizione di una manifestazione entrata nel cuore di molti, anche perché ha sempre fatto del bene. Ma questa mattina, al campo sportivo comunale di via Roma a Gorla Maggiore, c'era l'emozione della prima volta: il Valle Olona Day è tornato a percorrere le strade tanto care dopo l'anno di pausa imposto dalla pandemia. Una grande felicità per il team Valle Olona e Giancarlo Agazzi, con l'aiuto delle altre realtà locali: S.C. Canavesi, GSC Borsano, Team Plabotex, Sestero Onlus, Liceo dello Sport Marco Pantani, Panathlon Club La Malpensa. Immancabile il sostegno delle tre amministrazioni comunali (Gorla Maggiore, Gorla Minore e Marnate) che, negli anni, hanno supportato e contribuito alla manifestazione benefica che unisce atleti paralimpici e amatori in bicicletta in una corsa (causa) comune: sostenere le realtà che operano nel bisogno sociale.

Perfetta, al solito, l'organizzazione: ogni incrocio presidiato nel percorso ad anello, di 12,4 chilometri, con partenza e arrivo in via Roma a Gorla Maggiore, transitando per Gorla Minore e Marnate con grande spiegamento di forze, volontari e l'ausilio della Polizia di Stato per onorare al meglio l'impegno dei paraciclisti e dei quartetti a cronometro (26).

Ospite illustre, il giovane professionista Antonio Puppio del team Qhubeka. Samaratese, con un passato giovanile (allievi e junior) nella Bustese Olonia, che ha reso onore ad una manifestazione che coniuga tutti i valori dello sport. E che ha regalato una domenica di sano agonismo, divertimento e aggregazione. «Quest'anno la partecipazione dei paraciclisti è stata limitata per la concomitanza del campionato italiano di società handbike a Campi Bisenzio (Firenze) – ha sottolineato il presidentissimo Giancarlo Agazzi - Ma l'emozione di ripartire e ritrovarci ancora insieme è unica. Un grazie a tutti gli sponsor e ai comuni per il sostegno».

Una squadra collaudata, che vince in ogni occasione. «Oggi ritorna un Valle Olona Day più forte, con una bella presenza e tante storie che lasciano il segno. Il fatto che ci siano persone che con la loro testimonianza nello sport, insieme agli organizzatori, portano aggregazione, solidarietà e umanità è una ricchezza incredibile di questa manifestazione». La chiosa del sindaco di Gorla Maggiore, padrone di casa quest'anno, Pietro Zappamiglio, con Agnese Romelli. Una protagonista del Valle Olona Day e una storia personale che va oltre lo sport: dopo l'incidente da giovanissima, a soli 17 anni, la forza di rimettersi in gioco e di sentirsi più forte, da atleta e nella vita. GUARDA IL VIDEO.

Alessio Murace

Ti potrebbero interessare anche: