Politica | 14 settembre 2021, 18:25

Savona 2021, la promessa del candidato Schirru: "Azzererò il canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche"

"Il mio è un impegno concreto, senza giri di parole né tentennamenti"

Savona 2021, la promessa del candidato Schirru: "Azzererò il canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche"

"In questi ultimi mesi, dopo che sono state autorizzate le riaperture post pandemia, i bar, i ristoranti e le attività legate alla ristorazione in generale hanno lavorato tantissimo e hanno avuto l'opportunità di allestire dehors e spazi all'aperto.

Queste le parole di Angelo Schirru, candidato sindaco a Savona per il centrodestra che ha voluto fare una promessa ai savonesi.

"Credo che questa agevolazione vada confermata e preservata, essendo anche un naturale presidio utile al mantenimento dell'ordine pubblico. È proprio per questo che ho deciso di fare una promessa reale alla mia città: a tutte le attività che lo richiederanno voglio garantire l'azzeramento del COSAP, ovvero il Canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche. - prosegue il dottor Schirru - Il mio è un impegno concreto, senza giri di parole né tentennamenti. Agevolare le attività commerciali, che svolgono anche una funzione sociale e aggregativa, è un dovere per ogni amministratore al quale stia giustamente a cuore il futuro del proprio territorio. Chiunque vorrà usufruire di questa possibilità non dovrà fare altro che rispettare il normale iter burocratico, presentare il progetto in Comune e, con il pieno rispetto delle norme, otterrà il permesso per l'azzeramento del canone, senza nessun esborso economico".

"I recenti avvenimenti di violenza e degrado generalizzato che hanno interessato alcune zone della città mi hanno spinto a fare un ragionamento a più ampio raggio, legato alla sicurezza e alla spinta propulsiva che si può imprimere alla nostra Savona - conclude il candidato sindaco a Savona per la coalizione di centrodestra - Credo sia il caso di adottare soluzioni sostenibili e concrete per aiutare le nostre attività e, contemporaneamente, implementare la sicurezza sul nostro territorio. Lo dobbiamo ai nostri cittadini e lo dobbiamo a chi vuole venire a Savona per potersi muovere in sicurezza in una città viva e fruibile".

I.P.E.

Ti potrebbero interessare anche: