Eventi e Turismo | 08 gennaio 2021, 16:00

Ai giardini St-Martin a Monaco si può vedere la mostra 'Proteggere il patrimonio marino dell'UNESCO grazie alla ricerca scientifica'

Le fotografie sono tutte tratte da ricerche effettuate da team scientifici internazionali e multidisciplinari durante diverse missioni di Esplorazioni di Monaco

Ai giardini St-Martin a Monaco si può vedere la mostra 'Proteggere il patrimonio marino dell'UNESCO grazie alla ricerca scientifica'

Dopo tre mesi alle porte della sede dell'UNESCO a Parigi, la mostra fotografica "Proteggere il patrimonio marino dell'UNESCO grazie alla ricerca scientifica ”, composta da 21 fotografie delle missioni Monaco Explorations, è visibile sino al 1^ marzo 2021 alle porte dei giardini St-Martin a Monaco e in versione digitale.

Dal 2017, il Principato di Monaco è in collaborazione con l'UNESCO per rafforzare la conservazione e comprensione scientifica dei siti marini iscritti nella Lista del Patrimonio globale. Questa partnership integra una collaborazione strategica nell'ambito delle spedizioni effettuate di Monaco Explorations. Oltre ai risultati delle indagini scientifiche svolte durante spedizioni, questa collaborazione aiuta ad attirare l'attenzione internazionale sulle sfide di conservazione dei siti marini più importanti del mondo.

Tra i 50 siti marini elencati come Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, in 37 paesi, quattro sono rappresentati nella mostra: Tubbataha Reef Nature Park (Filippine), Sanctuary flora e fauna di Malpelo (Colombia), Laguna Sud delle Isole Chelbacheb (Palau) e Laguna di Nuova Caledonia (Francia).

Le fotografie sono tutte tratte da ricerche effettuate da team scientifici internazionali e multidisciplinari durante diverse missioni di Esplorazioni di Monaco come il censimento della megafauna, etichettatura degli squali, esplorazione del mare profondo, adattamento dei coralli ai cambiamenti climatici.

Questa mostra fa parte del Decennio delle Nazioni Unite per la scienza oceanica al servizio dello sviluppo sostenibile (2021-2030), la cui predisposizione è coordinata dal Commissione oceanografica intergovernativa (CIO) dell'UNESCO.

L'importanza della ricerca scientifica per la protezione del patrimonio marino mondiale in video:

Ti potrebbero interessare anche: