Politica | 02 dicembre 2019, 12:24

Ventimiglia: da mercoledì problemi per gli scioperi in Francia, Di Muro "Bisogna trovare una soluzione"

"I lavoratori, già penalizzati da sperequazioni di natura fiscale, che non siano trattati come lavoratori di serie B, si vedano riconosciuto il diritto alla mobilità”.

Ventimiglia: da mercoledì problemi per gli scioperi in Francia, Di Muro "Bisogna trovare una soluzione"

“Si prospettano giornate nere, da mercoledì in poi, per i lavoratori frontalieri, che, a causa dello sciopero indetto per mercoledì dai ferrovieri francesi Snfc, subiranno disagi per raggiungere il proprio posto di lavoro”.

Interviene in questo modo l’Onorevole Flavio Di Muro, commentando quando accadrà da domani ai frontalieri per gli scioperi dei dipendenti Sncf. “Una situazione – prosegue - che purtroppo si verifica con cadenza periodica, più volte denunciata anche dall'assessore regionale ai trasporti della Liguria, e che coinvolge migliaia di lavoratori che ogni mattina e ogni sera fanno i pendolari con la Francia e il Principato di Monaco, un flusso che costituisce il 60% degli spostamenti transfrontalieri dall’Italia, per un totale di 4.200 viaggi sul confine italo-francese. Già nei giorni scorsi, ho depositato un’interrogazione dalla ministra dei Trasporti De Micheli per sapere se intenda valutare anche l’ipotesi dell’attivazione di un servizio di trasporto pubblico transfrontaliero su gomma fra i due lati della frontiera, nel rispetto della normativa europea e in accordo con il territorio e l’azienda esercente il servizio di trasporto pubblico locale”.

“I disagi dei frontalieri – termina Di Muro - devono trovare una soluzione perché questi lavoratori, già penalizzati da sperequazioni di natura fiscale, non siano trattati come lavoratori di serie B e si vedano riconosciuto il diritto alla mobilità”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: