Politica | 01 dicembre 2019, 15:19

Interreg Alcotra, approvato lo schema di convenzione tra Regione Liguria e Camera di Commercio Riviere per l'attuazione del progetto Pitem Clip

Assessore Benveduti: "Impegno di spesa superiore ai 200 mila euro"

Interreg Alcotra, approvato lo schema di convenzione tra Regione Liguria e Camera di Commercio Riviere per l'attuazione del progetto Pitem Clip

È stata deliberata, su proposta dell'assessorato allo Sviluppo economico, l'approvazione dello schema di convenzione tra Regione Liguria e Camera di Commercio Riviere di Liguria per l'attuazione del progetto Circuito Pitem Clip, nell'ambito del programma di Cooperazione Interreg Italia-Francia Alcotra 2014-2020. "In favore di Camera di Commercio Riviere di Liguria un impegno di oltre 200 mila euro, per la realizzazione di attività connesse alla gestione e alla comunicazione del progetto" spiega l'assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti. 

"Progetto che - aggiunge l'assessore - si occupa di servizi ai cittadini e alle imprese per quanto riguarda l’economia circolare, la silver economy, l'e-mobilità e ha l'obiettivo di coordinare e gestire le attività messe in atto dal partenariato, al fine di raggiungere una governance effettiva e duratura sul territorio nell'ambito delle tematiche affrontate". 

Le attività svolte riguarderanno la partecipazione al comitato di pilotaggio e le riunioni tecniche, il supporto alla gestione amministrativa e finanziaria, la comunicazione e realizzazione dei prodotti del progetto, il sostegno alle attività di analisi e la gestione dei focus groups, la sperimentazione nei confronti delle imprese e l'elaborazione del Piano transfrontaliero. "Questa convenzione si aggiunge a quella stipulata, e già approvata, con la Camera di Commercio di Genova per 57 mila euro euro per il supporto generale al progetto anche nei rapporti coi partner e nella sperimentazione di progetti pilota di economia circolare, così come nell'elaborazione del piano transfrontaliero per l'innovazione, che servirà a traguardare la prossima programmazione dei fondi europei 2021-2027 in maniera congiunta tra le cinque regioni e le rispettive Camere di Commercio" conclude l'assessore.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche: