Politica | 12 novembre 2019, 19:38

Sanremo: il consiglio comunale approva il bilancio consolidato ed il nuovo piano di Protezione Civile

In apertura è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo dell'ex consigliere comunale Giancarlo Benza scomparso nei giorni scorsi.

Sanremo: il consiglio comunale approva il bilancio consolidato ed il nuovo piano di Protezione Civile

Il consiglio comunale di questa sera ha preso inizio con un minuto di silenzio in memoria di Giancarlo Benza, ex consigliere comunale, venuto a mancare qualche giorno fa. La seduta si è poi aperta con l’ora dedicata alle interpellanze, alle interrogazioni e agli ordini del giorno.

Dopo questa parte iniziale, il consiglio comunale ha affrontato il bilancio consolidato per l’esercizio 2018. La pratica è stata illustrata dall’assessore all’amministrazione finanziaria Massimo Rossano. “Si tratta di una pratica meramente tecnica e contabile – ha detto – il bilancio consolidato è l’individuazione di tutti i soggetti giuridici che operano all’interno di società partecipate aventi determinate caratteristiche. Il documento aggrega tutti i dati contabili, attivi e passivi, e li pone come il bilancio di una società. Le partecipate sono principalmente due: casinò e l’Amaie”. Ne è seguito un breve dibattito durante il quale è intervenuto Andrea Artioli della Lega. “Questa è anche l’occasione per fare il punto della situazione – ha esordito – La situazione economica del Comune sconta anche le Leggi intervenute nel tempo, il patto di stabilità, la perdita di una quota dell’Imu, quindi ci si trova ad affrontare con difficoltà alcune spese come quelle relative alle reti infrastrutturali”. Artioli ha poi chiesto attenzione sulle società partecipate, soprattutto in merito al ritorno alla cittadinanza delle risorse investite “come quelli dati per la Spui per una facoltà universitaria a Sanremo”. Sergio Tommasini di Liguria Popolare ha annunciato il voto di astensione del gruppo “Mi farebbe piacere – ha spiegato - vedere in futuro la parola ‘bilancio di mandato’ con un’infografica come strumento fruibile dai cittadini in cui rappresentare meglio il pacchetto di bilancio che spesso è poco comprensibile”. “Noi faremo le sentinelle di tutte le società partecipate” ha risposto l’assessore Massimo Rossano. La pratica subito dopo è stata approvata.

E’ poi stato il sindaco Alberto Biancheri ad avviare in aula l’ordine del giorno relativo al  nuovo regolamento e al nuovo piano di Protezione Civile. “Ci sono alcune novità – ha detto il primo cittadino – per quel che riguarda il rischio sismico si va a definire la tipologia di norme, che prima non erano previste, individuando in particolare le aree di raccolta, di intervento e di ammassamento dei mezzi di soccorso. E’ poi in corso un importante piano di micro zonizzazione. Per il rischio idraulico e idrogeologico, è invece in atto un processo tecnologico di monitoraggio attraverso sensori nei torrenti cittadini”. Andrea Artioli e Sergio Tommasini hanno annunciato il voto favorevole rispettivamente della Lega e di Liguria Popolare, entrambi hanno anche ringraziato le forze dell’ordine e gli uffici comunali per il lavoro svolto. Analogo ringraziamento a tutti coloro che si occupando di emergenze è giunto dal Presidente del consiglio comunale Alessandro Il Grande “Per la dedizione dimostrata nel loro lavoro” e dal consigliere Umberto Bellini che ha inoltre sottolineato l’importanza degli interventi che saranno effettuati sulle piste tagliafuoco. “La sicurezza dei cittadini deve sempre essere al primo posto – è poi intervenuto Giorgio Trucco del Pd – Con grande attenzione per le scuole e le zone collinari. L’attivazione di certi meccanismi è quindi di particolare importanza”. Anche in questo caso la votazione finale ha decretato l’approvazione del documento.

 

Federico Marchi

Ti potrebbero interessare anche: