Politica | 07 novembre 2019, 15:44

Murolo (MNS): "Ilva non deve chiudere. Se necessario, sì all'acciaio di Stato"

Il coordinatore regionale ligure del MNS: "Imperizia e irresponsabilità del governo giallofucsia"

Murolo (MNS): "Ilva non deve chiudere. Se necessario, sì all'acciaio di Stato"

Giuseppe Murolo, coordinatore regionale per la Liguria del MNS, si schiera con Ilva. Dichiara Murolo: "Il Movimento Nazionale per la Sovranità, sbigottito per l’imperizia e l’irresponsabilità del governo giallo fucsia che sta affossando ILVA, chiede a gran voce a tutte le forze politiche di trovare un grande accordo di Stato per salvare la siderurgia italiana.

 

ILVA è un’industria strategica per il futuro produttivo della nazione. Non può essere lasciata fallire. Migliaia di lavoratori, oltre mille dei quali a Genova, reclamano un’incisiva azione tesa al salvataggio e rilancio dell’azienda.

Se necessario, sì all’acciaio di Stato, poiché ILVA non deve assolutamente chiudere. Lo reclama la storia industriale, la volontà di chi ci lavora e ci lavorerà, lo impone una strategia industriale all’altezza del ruolo italiano.

Il MNS impegnerà, a Genova e a livello nazionale, tutte le sue risorse per favorire una soluzione positiva per la città e la nazione. Purtroppo, siamo nelle mani di un governo inadeguato, privo di qualsiasi progetto, in balia dei capricci di dilettanti e dell’arroganza internazionale dei poteri forti. Cacciare la cricca giallofucsia è il primo passo per salvare l’Italia. Il centrodestra, per responsabilità nazionale, favorirà qualunque soluzione salvi ILVA, il lavoro, la speranza di un futuro industriale".

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche: